Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza, penultimo giorno di lavoro. Ancora fermi Asante e Criaco

Cosenza, penultimo giorno di lavoro. Ancora fermi Asante e Criaco

Domani partitella in famiglia prima del rompete le righe. I calciatori torneranno ad allenarsi poi martedì pomeriggio per preparare la trasferta di Martina. Oggi visita di Guarascio.
allenam sinte invernoI calciatori si difendono dal freddo che ha colpito la città in questi giorni (foto mannarino)
Penultimo allenamento per la truppa rossoblù guidata da Roberto Cappellacci. Assente, oltre a De Angelis e Mannini, anche Asante che è alle prese con una fastidiosa contrattura. Criaco, ancora in attesa del responso della risonanza, non si è nemmeno cambiato. Per entrambi andranno valutati in maniera rapida i tempi di recupero per evitare che possano saltare le ultime gare di campionato e l’eventuale Supercoppa di Seconda divisione. Non averli a disposizione complicherebbe ancora di più il lavoro del trainer abruzzese che anche stamattina al Marca ha chiesto al gruppo il massimo impegno con il Martina e col Teramo. Il programma odierno prevedeva un po’ di calcio tennis e alcuni esercizi sulla velocità, mentre domani mattina è stata fissata una partitella in famiglia. E’ prevista al San Vito per le 10, ma qualora continuasse a piovere così intensamente la location verrebbe spostata. A margine i protagonisti della splendida cavalcata si scambieranno gli auguri di Pasqua per trascorrere in famiglia le festività e ritrovarsi a Cosenza martedì pomeriggio. Da segnalare, inoltre, che a margine del pagamento degli ultimi stipendi che ha permesso al club di superare anche l’ultimo step imposto dalla Covisoc, erano tornati ugualmente dei piccoli mal di pancia all’interno dello spogliatoio. I grattacapi derivavano da alcuni errori di calcolo che a detta della società non incideranno su quanto pattuito ad agosto. Prima dell’inizio dell’allenamento, calciatori e staff tecnico hanno discusso a centrocampo raccogliendosi in un cerchio. Hanno aspettato il presidente Guarascio che aveva annunciato la sua presenza: lo hanno incontrato successivamente. Il patron ha confermato di voler onorare a fondo gli impegni presi tranquillizzando Mosciaro e compagni. (Luca Sini)

Related posts