Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza, nel test dieci reti e il ritorno del 4-3-3

Cosenza, nel test dieci reti e il ritorno del 4-3-3

Sugli scudi Alessandro che ha colpito tre volte, mentre Mosciaro due. Assente Guidi, dopo la partitella scambio di auguri al San Vito con un Uovo di Pasqua rossoblù. Si riprende martedì.
capp sfocato con gruppoCappellacci pensa a come rinvigorire il suo gruppo e centrare il primato (foto mannarino)L’ultimo giorno di allenamenti per i calciatori rossoblù è filato via liscio tranquillo. A margine della partitella con la Berretti (rinforzata da alcuni elementi della prima squadra, ndr), il gruppo ha lasciato la città per raggiungere le rispettive famiglie in vista delle festività pasquali. Le operazioni di avvicinamento al match di Martina riprenderanno martedì pomeriggio. Prima di mettersi in macchina e partire, l’intero entourage dei Lupi si è scambiato gli auguri al San Vito rompendo un Uovo di Pasqua quale migliore augurio in vista del rush finale di stagione. A rappresentare la società c’era l’amministratore delegato Quaglio. Tornando al test odierno disputato al Marca, Cappellacci e Ianni, rientrato dopo l’influenza che lo ha tenuto a letto nei giorni scorsi, ha mischiato un po’ le carte non dando grossi punti di riferimento sebbene sul rettangolo di gioco si sia rivisto il 4-3-3 che ha caratterizzato le vittorie dei silani per larghi tratti della stagione. A bordo campo era presente il direttore generale Ciccio Marino, mentre oltre agli infortunati De Angelis e Mannini era assente pure Guidi che si allenato da solo al Sanvitino per prendere l’aereo in tempo. Criaco era ancora in borghese: la sua presenza resta in forte dubbio pure per la prossima trasferta. Il trainer abruzzese nella prima frazione di gioco ha dato spazio a Carrieri in difesa e a Partipilo, Chinellato e Napolano in attacco; nella ripresa invece ha cambiato aspetto alla sua formazione. A difesa del portiere Mario Reda c’erano Bigoni, Blondett, Pepe e Palazzi; a centrocampo Corsi, Meduri e Giordano componevano la cerniera in mediana; in attacco il tridente che potrebbe essere quello titolare domenica prossima in Puglia formato da Alessandro, Mosciaro e Calderini. In totale sono stati realizzati dieci gol: tripletta di Alessandro, doppietta di Mosciaro e ed acuti pesonali di Napolano, Chinellato, Blondett, Bigoni e Calderini. (Luca Sini)

Related posts