Tutte 728×90
Tutte 728×90

Il Cosenza si porta dietro i dubbi Pepe e Alessandro

Il Cosenza si porta dietro i dubbi Pepe e Alessandro

Il difensore e l’ala sono a letto con l’influenza, mentre Blondett pur non essendosi allenato sembra essere recuperabile. Meduri potrebbe strappare una casacca da titolare.
alllenamento svitino
Anche nell’allenamento odierno Cappellacci si è ritrovato a dover fronteggiare l’emergenza derivante dalle copiose assenze che hanno interessato nelle ultime settimane lo spogliatoio del Cosenza. A margine del consueto calcio-tennis il tecnico ha fatto sostenere ai suoi uomini il classico esercizio degli undici contro zero dove ha provato alcune soluzioni e spiegando ai suoi uomini i movimenti da effettuare. La formazione provata è difficile che sia poi quella che affronterà domenica il Martina, anche perché priva tra gli altri del capitano Manolo Mosciaro e Giordano. Ad ogni modo, le notizie che provengono dall’infermeria non sono per nulla incoraggianti. Alessandro e Pepe sono alle prese con fastidiose influenze da cui non riescono a venire a capo e Blondett nemmeno oggi si è allenato. Per De Angelis e Mannini come noto la stagione è finita, mentre per Criaco il rientro potrebbe avvenire al massimo contro il Teramo. I dubbi che attanagliano Cappellacci sono diversi, proprio in virtù dalle defezioni che rischiano di decimare ulteriormente l’organico dei Lupi. L’impressione è che alla fine Blondett riesca a rispondere positivamente alla convocazione e che venga schierato al fianco di Guidi al centro della difesa. Meno chance hanno invece Pepe e Carrieri. Sulle corsie laterali dovrebbero trovare spazio Bigoni a destra e Palazzi a sinistra. A centrocampo crescono le quotazioni di Meduri: potrebbe essere schierato insieme a Corsi ed Asante al posto di Giordano. In attacco, infine, il tridente provato con più insistenza è quello che prevede Partipilo, Mosciaro e Calderini. (Luca Sini)

Related posts