Tutte 728×90
Tutte 728×90

Pallanuoto M., colpo esterno della Tubisider. La vetta è a un punto

Pallanuoto M., colpo esterno della Tubisider. La vetta è a un punto

In trasferta a Napoli contro la Zurich Barbato Cesport gli uomini di Francesco Manna dimostrano superiotità e vincono 11-5. Pregevole poker per Spadafora.
spadafora tiraLa grinta di Spadafora nello scagliare in rete la palla. Per lui quattro gol (foto mannarino)

Contro la Zurich Barbato Cesport, la Tubisider Cosenza ha collezionato l’ennesima vittoria in trasferta di questo campionato di serie B maschile. Ma questa volta c’è la dedica speciale, per il presidente onorario Giancarlo Manna per la morte della madre e per il tecnico Francesco Manna per la morte della nonna. Il “settebello” cosentino è sceso in vasca con grande determinazione, desideroso di aggiudicarsi i tre punti in palio ed ha avuto il merito di vincere per 11-5, una partita ben giocata da entrambe le squadre e ben arbitrata dal signor Braghini. La Tubisider Cosenza ha dimostrato sin dalla prima frazione di essere più forte della formazione campana, infliggendole un secco parziale di 5-1. Ma Trocciola e compagni non si sono accontentati, continuando a macinare gioco, tanto da aumentare il vantaggio di frazione in frazione. La Zurich Barbato Cesport, che in casa si era dimostrata sempre abbastanza temibile, ha certamente cercato di reagire, ma contro la Tubisider Cosenza di oggi c’è stato ben poco da fare e così ha dovuto inchinarsi alla compagine di coach Manna. Una squadra quella calabrese che continua il suo percorso di crescita in termini gioco e di risultati, per un finale di stagione che si fa sempre più interessante. Adesso la vetta è soltanto ad un punto: la Tubisider e i suoi tifosi sognano il grande salto.

Il tabellino:
Zurich Barbato Cesport-Tubisider Cosenza 5-11
(1-5,1-2,1-2,2-2)
Zurich Barbato Cesport: Cuomo, Truppa (1), Paulillo, Scotto, Di Carluccio (3), Lillo, Esposito (1), Aiello, Porro, Femiano, D’Antonio, Elmo, Sasso. Allenatore: Waschke.
Tubisider Cosenza: Palermo, Cerchiara, Cavalcanti, Chiappetta, Bellone (1), Trocciola (2), Barranco (2), Spadafora (4), Morrone (1), Fasanella, Manna (1), Guaglianone, Talotta. Allenatore: Francesco Manna.
Arbitro: signor Braghini.
Note: superiorità, 8 per la Zurich Barbato Cesport, 4 per la Tubisider Cosenza.

Related posts