Tutte 728×90
Tutte 728×90

Martina-Cosenza: le pagelle

Martina-Cosenza: le pagelle

Il Cosenza, pur giocando discretamente nel primo tempo, continua a non entusiasmare. Difesa colpevole su entrambi i gol, positivi gli ingressi di Mosciaro e Calderini.
calderini rovesciata apriliaIl meraviglioso gol realizzato da Calderini in rovesciata al 90′ (foto shartella)
Il Cosenza continua a non entusiasmare e giunge alla sua terza sconfitta consecutiva. Non era mai successo di perdere due volte di fila, figurarsi tre. L’approccio al match è stato positivo, ma nella ripresa il Martina ha alzato ritmo e baricentro trovando la via del gol grazie ad uno svarione del duo Palazzi-Guidi. Riagguantato il pareggio con Calderini, è mancata la concentrazione per portare a casa il risultato positivo. Poco da salvare, insomma, nella trasferta in terra di Puglia se non l’incoraggiante prestazione di Meduri. Cappellacci, forse, ha lasciato troppi uomini chiave in panchina contemporaneamente. 

FRATTALI: VOTO 5.5 Immobile sul gol di Montalto, esce al rilento sul raddoppio di Arcidiacono. Stavolta non è impeccabile. 
BLONDETT: VOTO 5.5 Il primo tempo costringe Biccio a girare alla larga, passato a fare il centrale se lo perde in occasione del 2-1.
PEPE: VOTO 6 Bene in marcatura, non si fa superare quasi mai. Esce per infortunio quando Frattali gli frana addosso.
GUIDI: VOTO 5 Con il finire della stagione le sue prestazioni sono nettamente calate. Sfiora il gol del pareggio su azione di corner, ma prima si fa infilare come se fosse l’ultimo arrivato.
PALAZZI: VOTO 5 Perde il pallone con cui permette a Guadalupi di armare il sinistro di Montalto. Fino ad allora Ilari non si era visto.
BIGONI: VOTO 6 Ha il merito di servire l’assist a Calderini per il momentaneo 1-1, ma scalato a fare il terzino soffre le finte di Arcidiacono.
MEDURI: VOTO 6.5 Detta i ritmi della manovra dei rossoblù e, a sorpresa, regge per 90′. Non tira indietro la gamba, né lesina corsa.
CORSI: VOTO 5.5 Perde il confronto con Gai: non lascia traccia sulla partita.
PARTIPILO: VOTO 5.5 Ancora acerbo. Memolla ha vita facile con lui tanto che si propone spesso sulla corsia laterale.
CHINELLATO: VOTO 5 Non tira mai in porta, sorprende che sia stato schierato al posto di Mosciaro.
NAPOLANO: VOTO 6 Il più attivo dell’inedito tridente offensivo, ma non è mai supportato in maniera adeguata.
CAPPELLACCI (in panchina IANNI): VOTO 5 Terza sconfitta consecutiva. Bene la prestazione della squadra nel primo tempo, mentre nella ripresa il Cosenza ha prestato il fianco al Martina. Giocare senza De Angelis e Alessandro è pesante, ma se si lasciano fuori anche Giordano, Asante, Mosciaro e Calderini forse è un po’ troppo. Chissà che penserà Guarascio…

Subentrati:
ASANTE: VOTO 5 Si distingue per un calcione a Biccio e si becca un cartellino giallo.
CALDERINI: VOTO 6.5 Un gran gol in rovesciata e dribbling secchi. Quando entra dalla panchina fa sempre la differenza.
MOSCIARO: VOTO 6 Dà maggiore dinamismo alla prima linea.

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it