Tutte 728×90
Tutte 728×90

Napoli: “Partita vera, il gol di Calderini avrebbe ucciso chiunque”

Napoli: “Partita vera, il gol di Calderini avrebbe ucciso chiunque”

L’ex allenatore del Cosenza, ora sulla panchina del Martina, spiega: “Biccio ha realizzato un bella rete, ma era tesissimo tanto da essersi svegliato alle 4,30. I Lupi sono una grande squadra”.
napoli martinafraL’allenatore del Martina Tommaso Napoli, ex tecnico e calciatore dei Lupi (foto shartella)
E’ un Tommaso Napoli raggiante quello che si presenta in sala stampa dopo la vittoria del Martina sul Cosenza. Le sue parole, da ex, sono dolci e non lasciano spazio a polemiche. “Non avevo dubbi che i rossoblù si venissero a giocare la partita per centrare il primo posto. Cappellacci ha fatto un grande campionato ed in campo i suoi uomini sono degni di elogio. Avevo anticipato ai miei ragazzi di non aspettarsi niente, ma che avrebbero dovuto sudare le proverbiali sette camicie”. Alla lettura delle formazioni, poche sorprese nell’undici pugliese mentre in quello rossoblù c’è stata una mezza rivoluzione. “Sì, devo dire che la formazione iniziale del Cosenza mi ha sorpreso perché in molti mi dicevano che alcuni elementi erano al 60-70%. In tutta onestà non ho visto calciatori sottotono, anzi”. Nella ripresa la svolta favorevole ai biancazzurri. “Il Cosenza è una signora squadra, è nelle zone alte della classifica e lo ha dimostrato domenica dopo domenica. Guidi, Pepe, Palazzi non sono difensori facili da scardinare e a 2′ dalla fine prendere un gol di Calderini in rovesciata avrebbe ucciso chiunque. Noi invece non abbiamo mollato credendo di potercela fare fino alla fine. Biccio ha trovato un gol d’autore ed abbiamo vinto”. Su Arcidiacono svela poi un segreto: “Alle 4,30 stamattina era in piedi: ci teneva oltremodo”. Napoli, per chiudere, parla anche del suo mancato ritorno a Cosenza in estate. “Ho avuto un incontro a metà giugno con Guarascio. Sono partito fiducioso per il master a Coverciano, ma chiamandomi Tommaso di nome… Adesso sono concentrato sul nostro campionato: la Vigor ha vinto, noi dovremo fare i playoff e vorrei disputare il ritorno in casa”. (m. s.)

Related posts