Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza, quattro reti nel test. Si rivede Pepe

Cosenza, quattro reti nel test. Si rivede Pepe

A segno Partipilo, Mosciaro, Bigoni e Palazzi. Cappellacci ha provato un 4-3-3 molto simile a quello utilizzato domenica scorsa a Martina Franca.
alle estiv aprile
Partitella in famiglia per il Cosenza di Cappellacci che domenica si appresterà a giocarsi le residue chance di arrivare primo in campionato. Contrariamente a quanto possa esprimere la classifica, i rossoblù hanno buone chance di trionfare, sempre che superino il Teramo. Al Tuttocuoio un punto non servirebbe a nulla se non a retrocedere direttamente, così come al Martina sul campo del Messina. I pugliesi pareggiando correrebbero il rischio di ritrovarsi in D perché indietro negli scontri diretti con Aversa e Arzanese. Insomma, visto le recenti prestazioni degli abruzzesi, sulla carta i Lupi potrebbero avere l’impegno più semplice. Anche il dg Marino, che ha seguito la parte iniziale del test a bordo campo, faceva calcoli con i presenti ipotizzando i vari scenari che inevitabilmente intrecciano tra loro la lotta per il primato e la corsa per un posto ai playoff. In campo il Capp ha provato la sua squadra secondo un 4-3-3 molto simile a quello sceso in campo a Martina. Bigoni e Palazzi hanno agito ai lati della coppia Guidi-Carrieri, mentre il regista Meduri era coadiuvato da Giordano e Asante. In attacco c’era il tridente Partipilo-Chinellato-Napolano. Nella ripresa tra gli altri hanno trovato spazio Pepe, che ha regalato una decisa accelerata nel recupero dall’infortunio patito in Puglia, Mosciaro, Calderini e Corsi. Da segnalare la presenza di Alessandro e Criaco in borghese: per entrambi la stagione, a meno di Supercoppa, dovrebbe essere finita. Per la cronaca, le quattro reti sono state siglate da Partipilo, Mosciaro, Bigoni e Palazzi. (Luigi Brasi)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it