Tutte 728×90
Tutte 728×90

Pallanoto M., la Tubisider cade sul più bello

Pallanoto M., la Tubisider cade sul più bello

In casa, contro la bestia nera Waterpolo Bari, i ragazzi di Manna hanno perso per 11-9 al termine di una gara vibrante dove a nulla è servita la tripletta di un ottimo Spadafora.
tubisider-waterbariUna fase di gioco tra la Tubisider e la Waterpolo Bari durante il match di ieri (foto mannarino)
Continua la “maledizione” barese perché neanche questa volta e per giunta in casa, la Tubisider Cosenza è riuscita a fare punti, con quella che può essere definita la “bestia nera” della squadra cosentina. La Waterpolo Bari si è imposta per 11-9 al termine di una gara vibrante dove entrambe le squadre hanno sbagliato molto. Eppure la Tubisider Cosenza costretta sempre ad inseguire, era riuscita grazie ad un moto di orgoglio, a portarsi sul 7-7, prima di cedere dopo la rimonta. Ma è bene dirla tutta, da una parte si è vista una squadra quella barese che ha confermato tutta la sua solidità, giocando la sua partita come se fosse quella della vita, pur non avendo possibilità di raggiungere i play off. Dall’altra la Tubisider Cosenza, che nonostante il sostegno del pubblico, la propria partita non l’ha fatta, giocando al di sotto delle proprie potenzialità, lasciando spazio per il tiro agli avversari e tirando a sua volta in maniera precipitosa. Da un confronto così importante in ottica play off ci si aspettava tutt’altra musica, sicuramente una Tubisider Cosenza grintosa e determinata. Peccato per una grossa occasione sprecata! (Salvatore Mannarino)

Il tabellino:
Tubisider Cosenza: Palermo, Cerchiara, Cavalcanti, Chiappetta, Bellone, Trocciola, Barranco (2), Spadafora (3), Morrone (2), Fasanella (1), Manna, Guaglianone, Talotta (1). Allenatore: Francesco Manna.
Waterpolo Bari: Tramacera, Cicciomessere, De Risi (1), Scamarcio, Provenzale (5), Angarano (1), De Bellis (4), Santamato, Di Pasquale, Chieco, Palmisano, Orsi. Allenatore: Fabio Valenti.
Arbitro: Biagio D’Alessio di Napoli.
Note: 13 superiorità Tubisider Cosenza, 7 superiorità Waterpolo Bari. Angarano (Waterpolo Bari) e Manna (Tubisider Cosenza) espulsi; Santamato (Waterpolo Bari) uscito per tre falli.

Related posts