Tutte 728×90
Tutte 728×90

Vivarini: “Il prestigio di Cosenza e Teramo dimostrato durante il campionato”

Vivarini: “Il prestigio di Cosenza e Teramo dimostrato durante il campionato”

Il tecnico abruzzese sottolinea: “E’ stata una partita vera, in campo non era arrivata la notizia del gol del Messina. L’anno prossimo spero di essere inserito nel raggruppamento centrale”. Speranza: “In estate veri i contatti con il Cosenza, mi voleva Cappellacci. E’ stato un onore l’interesse dei Lupi”.
vivarini teramo a csIl tecnico del Teramo Vivarini al San Vito per l’ultimo match stagionale (foto mannarino)
Il tecnico dei biancorossi aveva già dichiarato di voler onorare ugualmente il campionato, ma che stava già programmando il futuro. Nonostante ciò, Cosenza-Teramo è stata una sfida avvincente. “Oggi ci sono stati dei verdetti atroci, con squadre che hanno speso tantissimi soldi e sono retrocesse. Il match del San Vito è stato vero fino all’ultimo secondo perché credevamo che, vincendo, una delle due sarebbe potuta laurearsi campione. Così non è stato per la rete del Messina, che in campo non avevamo captato”. Il primo posto è finito in riva allo Stretto, con Lo Monaco che ha vinto il suo secondo torneo consecutivo. “Il primo posto non è mai stato ricercato tanto dalle squadre di testa, magari solo al livello di prestigio. A prescindere dal piazzamento finale, però, sia il Cosenza che il Teramo il prestigio se lo sono conquistato sul campo”. Ad inizio gara, spulciando la formazione biancorosso, spiccavano diverse assenze eccellenti. “Dimas in panchina? Ho cercato di dare minuti a chi ha avuto meno spazio e intendevo sfruttarlo per parte finale. Sono contento della prestazione sia di Bucchi che di Patierno”. Uno sguardo inevitabile va al futuro. “Le squadre che si sono salvate in questo girone, sono società di grande blasone. Noi speriamo di capitare in un raggruppamento centrale, anche perché affrontare tante trasferte lontane come quella Cosenza non sarebbe semplice. Anche se accetteremo qualsiasi dislocamento di girone, l’importante sarà allestire una compagine adeguata”.
In sala stampa si presenta anche l’autore del gol del pareggio Ivan Speranza. In estate è stato accostato spesso al Cosenza. “Non erano voci, anzi. Cappellacci mi chiamava spesso perché ero in scadenza, ma alla fine ho sposato il progetto biancorosso. Cosa farei in estate se dovesse arrivarmi una nuova telefonata? Sono sotto contratto, ma è sempre bello essere accostato a club importanti come i rossoblù”.  (Luca Sini)

Related posts