Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza, Meluso è sempre il favorito. Contatti con Laneri, Dolci: “Resto a Como”

Cosenza, Meluso è sempre il favorito. Contatti con Laneri, Dolci: “Resto a Como”

L’ex del Frosinone è il candidato più autorevole. Il ds lariano: “Onorato dell’accostamento ai rossoblù, ma rispetterò il contratto con la mia attuale società iniziando a lavorare da subito per la nuova stagione”. Sondaggi anche con il vecchio direttore di Siracusa e Benevento.
dolci comoIl direttore sportivo del Como Giovanni Dolci durante una conferenza stampa
La corsa alla poltron di Ciccio Marino è sempre più serrata, sebbene nelle ultime ore qualcosa sembra essersi smosso in maniera decisa. In pole position al momento rimane sempre Mauro Meluso, direttore sotto contratto col Frosinone ancora fino al 30 giugno, ma pronto a tornare in prima fila nella sua città natale. Il pedigree è di quelli importanti, con affermazioni non di poco conto alla guida anche di Padova, Pisa, Teramo e Ternana. Inoltre Meluso conosce la Prima divisione come pochi. Altro nome ricorrente è Giovanni Dolci, attuale direttore sportivo del Como  accostato più volte al Cosenza in queste ultime settimane. Ai microfoni di CosenzaChannel.it, tuttavia, smentisce i rumors, negando con decisione di essere stato contattato dai Lupi. “Il fatto che sia stato accostato alla squadra rossoblù – commenta Dolci – certamente mi lusinga perché parliamo di una società con una storia importante, una piazza straordinaria, ma mentirei se dicessi che ci sono stati ammiccamenti tra me e la dirigenza cosentina o se ammettessi di aver incontrato il presidente Guarascio o qualcuno in sua vece”. Con i lariani ha cullato il sogno della Serie B prima di essere eliminato nei playoff dal Sud Tirol ai calci di rigore. “Fino a domenica ero mentalmente e fisicamente occupato con gli spareggi del Como, ma anche adesso, dopo la sconfitta che mi ha molto amareggiato per come è maturata, non cambia nulla se non che già da domani comincerò a lavorare qui per la prossima stagione. Ho un contratto che mi lega alla mia attuale società, club dove mi trovo molto bene, e lo voglio assolutamente onorare”. Se Dolci si tira fuori dalla contesa e Alessandro Battisti resta in stand-by, va segnalato un nuovo abboccamento avuto da Guarascio e Quaglio qualche settimana fa con un quarto operatore di mercato. Si tratta di  Antonello Laneri, ex direttore del Siracusa dei miracoli e del Benevento di Ugolotti. Il flirt risale al mese di Aprile probabilmente prima che spuntasse fuori la candidatura di Meluso, ad oggi la più autorevole. (Mariella Lonoce)

Related posts