Tutte 728×90
Tutte 728×90

Pallanuoto M., Trocciola serra le fila della Tubisider

Pallanuoto M., Trocciola serra le fila della Tubisider

Il capitano: “Dopo la figuraccia fatta con la Waterpolo Bari dobbiamo scusarci con società e tifosi, ecco perché nel prossimo impegno in casa del Pozzillo daremo il massimo per recuperare credito”.
trocciola tubisiderTrocciola non ha digerito il ko che lui e i suoi compagni hanno rimediato sabato (foto mannarino)
A due giornate dalla conclusione della stagione regolare in serie B, la Tubisider Cosenza sarà chiamata non solo a riscattare le ultime due sconfitte, tra cui quella mortificante in casa col Pozzillo, ma a chiudere in maniera degna un campionato che prima delle due inopinate battute d’arresto casalinghe, aveva aperto importanti prospettive play off. E così dal terzo posto in classifica ad una lunghezza dalla coppia di testa, si è scivolati al quarto posto. Un vero peccato, sul quale ci sarà molto da riflettere. La delusione nelle parole del capitano del “sette” cosentino. “Dopo la sconfitta con la Waterpolo Bari – osserva Marco Trocciola – non ci stavamo con la testa, è calata la tensione e abbiamo perso anche contro il Pozzillo. In qualità di capitano a nome di tutta la squadra vogliamo scusarci col presidente, la società e i tifosi per la brutta prestazione offerta contro i siciliani”. Nelle ultime due partite di campionato, la Tubisider Cosenza affronterà proprio la coppia di testa ad iniziare con la trasferta di Salerno, sabato 17 Maggio 17 contro la 4X4 System Arechi. “Due incontri che ci serviranno per recuperare credito – continua Marco Trocciola – per non dimenticare l’ottimo campionato disputato e chiudere così in bellezza. Se giocheremo a certi livelli per come abbiamo fatto possiamo battere qualsiasi formazione”. La speranza in casa Tubisider Cosenza, è dunque, che la squadra abbia riflettuto molto e bene sugli errori commessi e “riaccenda” quella luce che si è spenta nel gioco e nei risultati nelle ultime due uscite.

Related posts