Cosenza Calcio

Grande equilibrio in Prima divisione. Arzanese quasi in finale, Aversa beffata

Tutti i tabellini dei playoff. Il Pisa non sfonda col Frosinone, mentre Mancosu replica a Miccoli. Ripa (tripletta) “promuove” l’Arzaense dopo il 4-0 al Sorrento. Il Tuttocuoio si salva al 94′.
arzanese festa golI festeggiamenti dell’Arzanese, ormai con un piede e mezzo in Prima divisione
Appassionanti come spesso accade. I playoff, che siano di Prima o Seconda divisione poco importa perché in palio c’è sempre tantissimo. Iniziamo, tuttavia, dalla lotta per la promozione in B. Il Pisa ospitava tra le mura amiche il temibile Frosinone (favorito assoluto grazie al secondo posto ottenuto in campionato). All’Anconetani 8mila spettatori e tanti calciatori di valore in campo: Goldaniga, Arma e Mingazzini da un lato, Frara, Ciofani e Curiale dall’altro. Giocano meglio gli ospiti che sfiorano due volte il vantaggio, mentre i nerazzurri fanno possesso palla però sterile. Si deciderà al Matusa. A Benevento invece i gol sono arrivati, sempre davanti ad un pubblico da favola. Miccoli illude il Lecce nel primo tempo con un missile terra-aria che fa secco Baiocco, ma nella ripresa Mancosu riporta i sanniti in partita. Da segnalare gli assalti all’arma bianca dei padroni di casa che trovano in Caglioni un muro invalicabile. Al ritorno basterà un pareggio a Lerda nell’ottica 120′ per giocarsi la finalissima. Scendendo di categoria, l’uomo copertina è ancora Francesco Ripa dell’Arzanese, ormai tornato ai fasti di un tempo. Dopo aver conquistato il titolo di capocannoniere con 19 reti, sigla anche una tripletta di platino contro il malcapitato Sorrento, abbattuto poi 4-0 anche grazie al timbro di Umberto Improta. Gli ospiti, ormai spacciati, sono perfino rimasti in otto a causa delle espulsioni di Villagatti, Pisani e Imparato e nel return-match dovrebbero imporsi con lo stesso punteggio per compiere il miracolo e centrale la finale. Doccia fredda invece per l’Aversa, raggiunta in pieno recupero dal Tuttocuoio. Ad andare per primi in vantaggio erano stati i granata con l’esperto Di Vicino, ma poi Rosati ha beffato tutti. In Toscana neroverdi senza il bomber Colombo. Questi i tabellini. (Luca Sini)

PISA-FROSINONE 0-0
PISA (4-3-3):
Provedel 6,5; Pellegrini 5,5, Goldaniga 6,5, Rozzio 5,5 (28′ st Kosnic 6), Sabato 5,5; Parfait 6, Mingazzini 6 (24′ st Sampietro 6), Favasuli 6,5; Mannini 6, Arma 5,5 (45′ st Forte sv), Napoli 6. A disp.: Pugliesi, Cia, Giovinco, Bollino. All. Menichini
FROSINONE (4-4-2):
Zappino 6; M. Ciofani 6,5, Biasi 6,5, Blanchard 6, Crivello 6; Paganini 7, Gucher 6, Gori 6 (24′ st Gessa 6), Frara 6; D. Ciofani 6,5, Curiale 6 (39′ st Carlini sv). A disp.: Mangiapelo, Bertoncini, Carrus, Soddimo, Viola. All. Stellone
ARBITRO:
Ripa di Nocera Inferiore
NOTE: 
paganti 7.727. Ammoniti Sabato, Gucher, Arma, Crivello e Sampietro. Angoli 9-3 per il Pisa. Recupero: 1′ pt – 4′ st

BENVENTO-LECCE 1-1
BENEVENTO (4-2-3-1):
Baiocco 5,5; Diuonzo 5 (1′ st Celjak 6), Padella 6,5, Mengoni 7, Som 6; Di Deo 5,5 (34′ st Agyei SV), Davì 6; Campagnacci 6,5, Mancosu 7, Negro 6,5 (20′ st Melara 5); Evacuo 6. A disp.: Piscitelli, Milesi, Montiel, Guerra. All. Brini
LECCE (4-4-2):
Caglioni 7,5; Diniz 6, Martinez 6,5, Abruzzese 5,5, Lopez 6; Ferreira Pinto 5,5 (25′ st. Bellazzini 5), Salvi 6, Papini 7, Beretta 6 (15′ st Doumbia 5,5); Bogliacino 5,5 (38′ st De Rose sv), Miccoli 7. A disp.: Petrachi, Sales, Vinetot, Zigoni. All. Lerda
ARBITRO:
Sacchi di Macerata
MARCATORI:
39′ pt Miccoli (L); 19′ st Mancosu (B)
NOTE:
Spettatori circa 8500. Ammoniti Salvi, Dicuonzo, Miccoli, Mengoni, Papini e Celjak. Angoli 3-2. Recupero: 1′ pt – 5′ st

ARZANESE-SORRENTO 4-0
ARZANESE (4-3-3):
Fiory 6; Rizzo 6,5, Caso 7, Polverino 6 (18′ st Patti 6), Mora 6,5; Ausiello 7,5, Castellano 6,5 (25′ st Giacinti 6), Giannusa 7; Mangiacasale 7, Ripa 9 (32′ st Perna 6), U. Improta 7,5. A disp.: Sollo, Palumbo, Calabrese, Figliolia. All. Marra
SORRENTO (4-4-2):
Miranda 4,5; Imparato 4,5, Benci 4,5, Villagatti 4, Pantano 5; D’Anna 5 (44′ st G. Improta sv), Danucci 6, Catania 5, Lettieri 5,5 (29′ pt Pisani 4); Musetti 6 (37′ pt Caldore 5), Maiorino 5. A disp.: Polizzi, Coppola, Canotto, Innocenti. All. Simonelli
ARBITRO:
Lanza di Nichelino
MARCATORI:
7′ pt, 31′ pt (rig.) e 41′ pt Ripa, 23′ pt U. Improta
NOTE:
Spettatori 1.500 circa. Espulsi: al 26′ Villagatti (S), al 30′ pt Pisani (S), 40′ st Imparato (S). Ammoniti Danucci, Pol- verino, Rizzo e U. Improta. Angoli 6-0. Recupero: 4′ pt – 3′ st

AVERSA NORMANNA-TUTTOCUOIO 1-1
NORMANNA (4-4-2):
Russo 6,5; Balzano 6, Porcaro 6,5, Di Girolamo 6, Esposito 6; Di Vicino 7 (28′ st Comini sv), De Rosa 6, Prevete 6,5, Galizia 6; Majella 6 (36′ st Tulimieri sv), Orlando 6,5 (43′ st Vicentin sv). A disp: D’Agostino, Nocerino, Villanova, Jogan. All. Provenza
TUTTOCUOIO (3-4-1-2):
Bacci 7; Balde 6,5, Falivena 6,5, F. Colombini I 6,5 (39′ st Pane sv); Arvia 6,5, Giannattasio 6,5, Zane 6 (16′ st Rosati 7,5), Cacelli 6,5; Salzano 6,5; Colombo 6, Ferrari 6 (24′ st Cherillo 5,5). A disp.: Morandi, Cardarelli, F. Colombini II, Di Giuseppe. All. Alvini
ARBITRO:
Caso di Verona
MARCATORI: 1
3′ pt Di Vicino (N), 49′ st Rosati (T)
NOTE: 
spettatori 1.200 circa. Espulsi al 50′ st Colombo (T), al 51′ st il tecnico Alvini (T). Ammoniti Zane, Balzano, Esposito, De Rosa, Giannattasio, Orlando, Russo e Rosati. Angoli 4-4. Recupero: 2′ pt – 7′ st

Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina