Cosenza Calcio

Pareggi d’oro per Frosinone e Tuttocuoio

Nel primo round delle finali playoff e playout il Lecce e l’Arzanese non riescono a vincere davanti ai propri tifosi. Al Via del Mare apre Papini e chiude Gori. Reti inviolate in Campania.  
lecce-frosinoneLecce e Frosinone si danno battaglia la Via del Mare. Si deciderà tutto al ritorno
Non ce la fa il Lecce, senza capitan Miccoli, a creare i presupposti per presentarsi al Matusa di Frosinone con i favori del pronostico. Eppure la gara di andata della finalissima playoff si era messa sui binari giusti quando il centrocampista Papini, il migliore dei suoi, aveva trovato il vantaggio dopo aver rubato palla a Gori. Il suo tiro ha beffato Zappino che ha raccolto la sfera in fondo al sacco. La squadra di Lerda ha dato l’impressione di poter gestire il vantaggio, ma intorno alla mezz’ora la doccia fredda che i supporter salentini non si aspettavano. E’ sempre Gori il protagonista: il suo destro, deviato da Abruzzese, disegna una traiettoria velenosa che fa esplodere i 400 ciociari al seguito. Gli ospiti controllano poi la partita, ma un intervento di Blanchard su Berretta ha fatto gridare Lerda al rigore. In Seconda divisione il primo round dei playout tra Arzanese e Tuttocuoio termina a reti inviolate. Uno 0-0 che in realtà sta stretto alla squadra di Marra, capace nella ripresa di andare più volte vicina alla rete con Ripa e Perna. Il pari costringerà i biancocelesti alla sola vittoria a San Miniato, unico risultato che promuoverebbe i campani nella Lega Pro ed eviterebbe una retrocessione in Serie D che avrebbe il sapore della beffa dopo l’esaltante cavalcata da gennaio in poi. Il pari ha confermato il grande equilibrio tra queste due formazioni, diverse ma entrambe motivate e decise a lottare sino alla fine. Il Tuttocuoio, scena lo squalificato Alvini in panchina, dal canto suo, ha dimostrato invece di non soffrire di timore reverenziale nel momento di affrontare in trasferta il match su di un campo infuocato. E’ pertanto la favorita alla salvezza. Ecco i due tabellini.

LECCE-FROSINONE 1-1
LECCE (4-­4-­2): Perucchini 6,5; Sales 6, Diniz 5,5, Abruzzese 6, Lopez 6,5; Fer­reira Pinto 6 (14′ st Bogliacino 6), Salvi 6 (39′ st Amodio sv), Papini 7,5, Doumbia 6; Zigoni 5,5 (29′ st Bar­ raco sv), Beretta 6. A disp.: Petrachi, Marti­nez, De Rose, Bellazzini. All. Lerda 6
FROSINONE (4-­1-­4-­1): Zappino 6,5; M. Ciofani 6, Biasi 6 (33′ pt Bertonci­ni 6,5), Blanchard 6,5, Crivello 6; Gucher 6; Paganini 5,5, Gori 6 (40′ st Carrus sv), Frara 6, Curiale 5,5 (37′ st Gessa sv); D. Ciofani 5. A disp.: Man­giapelo, Viola, Altobelli, Carlini. All. Stellone 6.
ARBITRO: Sacchi di Macerata 6
MARCATORI: 15′ pt Papini (L), 31′ pt Gori (F)
NOTE: paganti 11.863, incasso di 161.631,50 euro. Ammoniti: Salvi, M. Ciofani e Abruzzese. Angoli 6-­0.

ARZANESE-TUTTOCUOIO 0-0
ARZANESE (4-3-3): Fiory 6.5; Pacini 6.5, Caso 6.5, Polverino 7, Mora 6.5; Ausiello 6.5 (29′ st Perna 6.5), Giannusa 6, Ricci 6 (37′ st Giacinti sv); Mangiacasale 6, Ripa 6.5, Sandomenico 5.5 (25′ st Improta U. 6). A disp.: Sollo, Palumbo, Calabrese, Rizzo. All.: Marra 6
TUTTOCUOIO (4-3-1-2): Bacci 7.5; Arvia 6, Falivena 6.5, Colombini 6.5, Cacelli 6; Giannattasio 7, Pane 6, Zane 6; Salzano 6 (17′ st Rosati 6); Ferrari 5.5 (14′ st Cherillo 6), Colombo 6 (25′ st Di Giuseppe 6). A disp.: Pistolesi, Cardarelli, Colombini, Vecchio Texeira. All.: Ceccomori (Alvini squalif.) 6,5
ARBITRO: Cifelli di Campobasso 6.5.
NOTE: Spettatori 1500. Ammoniti Ausiello, Cacelli, Mora, Salzano, Pane, Ricci, Rosati, Giacinti. Recupero 0′ e 5′. 

Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina