Tutte 728×90
Tutte 728×90

Nel precampionato del Cosenza anche un’amichevole con l’Arezzo

Nel precampionato del Cosenza anche un’amichevole con l’Arezzo

Contatti in corso tra Meluso e Pagni per individuare una data che stia bene sia al Capp che a Capuano. Possibili test anche con Benevento e Casertana che alloggeranno nei dintorni.
alllenamento svitinoI rossoblù durante un allenamento etico effettuato sul terreno del Sanvitino
Il lavoro atletico che svolgerà il Cosenza in sede di ritiro sarà orchestrato dallo staff di Cappellacci una volta che la società deciderà chi e quanti elementi concedere al tecnico di Tortoreto. Fatto sta che dal punto di vista organizzativo e logistico, invece, oltre alle classiche sedute di allenamento, si sta cercando di fissare già delle amichevoli con le compagini che affronteranno il precampionato nei dintorni. L’anno scorso, a margine però di un periodo più ampio di ritiro (furono addirittura 21 i giorni che i Lupi stettero lontano dal San Vito, ndr), il Capp, Marino e Condò organizzarono quattro test contro due formazioni di Prima e Seconda Categoria abruzzese (il Paterno e l’Atletico Preturo), una con un club di Eccellenza (l’Avezzano) ed un’altra con un sodalizio di D (l’Amiternina). Ogni sfida iniziò tra le 17,30 e le 18. Quest’anno non dovrebbe essere in dubbio la partecipazione alla Tim Cup (esordio il 10 agosto), ma i rossoblù giocheranno in trasferta perché il vantaggio del pubblico amico spetta alle società meglio piazzate nell’ultimo torneo. Tornando al precampionato del Cosenza, le squadre che lavoreranno nei dintorni per il momento sono tre: il Benevento a Roccaporena (22 km da Norcia), la Casertana a Gubbio (solo dal 23 luglio e a un’ oretta dal quartier generale dei silani) e l’Arezzo a Cascia (18 km affrontabili in meno di trenta minuti). Proprio con i toscani, favoritissimi nel prossimo torneo di D e con le orecchie tese al ripescaggio in Lega Pro, sono in corso dei contatti per una sfida amichevole che possa mettere di fronte due operatori di mercato cosentini: da un lato Danilo Pagni, più volte ad un passo da Via degli Stadi, dall’altro l’attuale ds Mauro Meluso. In questi giorni i due si stanno sentendo per individuare una data che possa stare bene ad entrambi gli allenatori. Capuano e Cappellacci, già di fronte l’anno scorso in un vivace post-partita a Caserta, avranno così modo di ritrovarsi a dieci mesi di distanza da quella rete di De Angelis al Pinto arrivata al 91′.

Related posts