Tutte 728×90
Tutte 728×90

Caressa contro Macalli: “A 71 anni bisogna stare a casa con i nipoti”

Caressa contro Macalli: “A 71 anni bisogna stare a casa con i nipoti”

Il progetto di riforma del calcio italiano dovrà aspettare. Fase di stallo in FIGC. Scontro Macalli-Albertini sulle frasi di Barbara Berlusconi: “In questo calcio servirebbero 40 enni”.
caressa
Il telecronista di Sky, Fabio Caressa, non le manda a dire e direttamente dal Brasile commenta la fase di stallo che attanaglia la FIGC. E più precisamente le frasi di Macalli dopo l’affermazione di Barbara Berlusconi che vorrebbe un “ringiovanimento della federazione”. Così Caressa a SkySport. “Quando si chiede innovazione ci vogliono persone con altra età, più giovani. Non si può chiedere un cambiamento a chi c’è da una vita. Macalli ha 71 anni come mio padre. Io voglio bene a mio padre ma ora è a casa con i nipoti. A quell’età credo sia giusto restare a casa con i nipoti”. Oggi in Consiglio Federale nulla è stato deciso. Da indiscrezioni sembra che Carlo Tavecchio, presidente della Lega Nazionale Dilettanti, sia pronto a succedere ad Abete. La situazione si chiarirà non prima della seconda decade di Agosto. In tal senso è intervenuta anche Barbara Berlusconi che si è lasciata andare ad un “In questo calcio servirebbero 40 enni”. Un’affermazione sulla quale è intervenuto duro Macalli (secondo indiscrezioni avrebbe affermato: “Sei stato tu ad imbeccarla!”) che, secondo SkySport, avrebbe additato Demetrio Albertini come mandante per sollecitare la figlia di Berlusconi e cercare di accelerare i tempi su una sua possibile candidatura. Albertini, evitando ogni scontro, ha precisato che non si candiderà. A tal proposito possibile che il posto di vicenpresidente federale dell’ex centrocampista del Milan venga affidato a Paolo Maldini. (co. ch.)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it