Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza, affari col Cesena: Zanini e Cori

Cosenza, affari col Cesena: Zanini e Cori

Meluso preme per chiudere con l’attaccante di prorpietà dei romagnoli che detengono anche la metà del cartellino del terzino. Sempre più contatti per il portierte Venturi. 
cori veneziaL’attaccante Sacha Cori è di proprietà del Cesena, l’ultima stagione era a Venezia
Il Cosenza è molto vicino a chiudere due operazioni con il Cesena, formazione appena promossa in Serie A dopo aver sconfitto nei playoff il Latina. Meluso ha dialogato molto in questi giorni con il direttore sportivo bianconero Foschi. L’interesse per il terzino Matteo Zanini (’94) è talmento concreto che nella giornata di ieri il direttore sportivo del Cosenza ha creato i presupposti per poter chiudere al più presto l’operazione. Non è azzardato sottolineare che le parti sono vicine ad un accordo, ma che le vie del calciomercato sono infinite. Si tratta di un esterno polivalente che può giocare indifferentemente sia a destra che a sinistra. E’ in comproprietà tra il Cesena e il Pavia. Proprio con i lombardi ha militato nell’ultima (sfortunata) stagione. Si tratta di un vero e proprio jolly della retroguardia e non sono state poche le partite in cui ha giostrato da centrale. Cappellacci, che ha dimostrato di saper fare di necessità virtù in situazioni di emergenza (vedi Bigoni mezzala, ndr), ha dato l’ok già tempo addietro. Dal Cesena, però, potrebbe arrivare anche un centravanti di peso, un numero nove vecchia maniera più dedito ad aprire varchi per i compagni che a fare gol. Si tratta di Sacha Cori (’89) che fa del suo fisico di marcantonio la dote principale. Nello scorso torneo ha militato tra le fila del Venezia, scendendo in campo in 23 occasioni. Ha segnato cinque gol e da ieri è rientrato dal prestito a casa-base. Nonostante i suoi 25 anni, ha già una lunga esperienza alle spalle con le maglie dell’Entella, della Ternana, dell’Empoli, dell’Isola Liri e della Carrarese dove nel 2010-2011 in Seconda divisione visse la sua miglior stagione con 10 centri. Non è il bomber da venti reti, insomma, ma un calciatore funzionale ad un tipo di gioco che potrebbe risolvere anche situazioni complicate sui calci piazzati. Per il ruolo di portiere, contatti sempre più frequenti con Giacomo Venturi (’92) a cui il Bologna non ha rinnovato il contratto. (Luca Sini)

Related posts