Tutte 728×90
Tutte 728×90

Meluso ora stuzzica la fantasia dei tifosi: Fornito e Bernardi

Meluso ora stuzzica la fantasia dei tifosi: Fornito e Bernardi

Sondaggi del Cosenza per il centrocampista del Napoli e con l’uomo che sancì la promozione del 2008. Fatta col Catania per Tortolano, si attende l’ufficializzazione come per Zanini. 
fornito napoliIl centrocampista offensivo del Napoli Primavera Giuseppe Fornito
Intorno alle 10 oggi partirà il pullman che trasporterà tutto il necessario per il precampionato verso Norcia. A bordo del bus saliranno anche il capitano Mosciaro, Carrieri e una serie di giovani della Berretti che inizieranno con i “grandi” la nuova stagione. Toccherà a Cappellacci, poi, valutare se suggerire al club di fargli sottoscrivere il contratto di addestramento tecnico o se svincolarli così da fargli trovare una nuova sistemazione. Nel frattempo Mauro Meluso a Milano continua a comporre la squadra da mettere agli ordini dell’allenatore di Tortoreto. Chiuse le trattative per Cori, Ravaglia, Magli, Blondett, Bertolucci e Sassano, oggi sarà il turno del centrocampista offensivo Emiliano Tortolano (’88) con cui è stato già raggiunto l’accordo. Per l’ufficializzazione si aspettano semplicemente i documenti del Catania da inviare in Lega. Successivamente sarà il turno di Matteo Zanini (’94) del Parma, terzino che si è messo in mostra al Pavia. Sono in corso molte altre trattative come ad esempio per Andrea Marocco Arrigoni (’88) del Pavia. E’ un regista classico che farebbe comodo a Cappellacci. Da non scartare affatto la pista che porta all’attaccante Vittorio Argeri (’94) della Virtus Entella, così come quella che conduce a Abdelaye Diakité (’90) del Parma. Va scemando, invece, il contatto con Alessandro Cannataro (’95) dell’Inter che a Meluso pare non interessare più di tanto. Il discorso è diametralmente inverso, invece, per il talento del Napoli Giuseppe Fornito (’94). E’ un ragazzo calabrese nato a Trebisacce, ma sta crescendo anno dopo anno nella “Scugnizzeria” partenopea. E’ una classica mezzala, mancino naturale, che all’occorrenza può giostrare pure da trequartista o da ala. La scorsa estate è stato dato in prestito al Pescara, ora attende di conoscere la sua nuova destinazione per aumentare il minutaggio. Sulle sue tracce ci sono Crotone, Lecce e Novara: non sarà pertanto un’operazione semplice. A far pendere l’ago dalla bilancia dalla parte di Meluso è il rapporto con il suo procuratore Francesco Gallina, che gode di molta considerazione da parte del ds del Napoli Bigon. Altra operazione che si profila all’orizzonte è quella con Alessandro Bernardi (’86). Ha trovato poco spazio in B con la Ternana e in Prima divisione col Lumezzane nell’ultimo torneo: potrebbe tornare al San Vito a distanza di quattro anni dall’ultima apparizione. Alzi la mano a chi non farebbe piacere. (Luigi Brasi)

CLICCA QUI PER IL NUOVO INDIRIZZO FACEBOOK DI COSENZACHANNEL. RICORDATI DI ATTIVARE LE NOTIFICHE!

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it