Tutte 728×90
Tutte 728×90

Il Consiglio Federale boccia il Viareggio. Tre posti liberi in Lega Pro

Il Consiglio Federale boccia il Viareggio. Tre posti liberi in Lega Pro

Dopo l’esclusione della Nocerina e la mancata iscrizione del Padova, anche i toscani vengono estromessi dalla Prima divisione. Torres, Correggese e Rimini verso il ripescaggio. Si utilizzerà lo spray del Mondiale per le punizioni.
sede figc
Il Consiglio federale si è riunito oggi a partire dalle 13. Il tema caldo all’ordine del giorno era l’ufficializzazione del format dei Campionati Professionistici 2014-2015, con particolare riferimento alle ammissioni in Prima Divisione Unica di Lega Pro. Si sono ufficializzate le escluse: di Siena e Padova era già tutto quanto noto, mentre in bilico c’era la posizione del Viareggio. La Covisoc ha segnalato i propri  dubbi sulla fideiussione presentata dai toscani ed è toccato alla Figc decidere se ammettere o meno il club. Si è optato per non concedere l’ok alla formazione bianconera. A seguito del parere favorevole della Covisoc, invece, sono stati accolti i ricorsi per quanto riguarda Grosseto, Ischia Isolaverde, Mantova, Pavia, Pro Patria e Reggina. I ripescaggi  saranno definiti a fine mese: bisogna vedere prima se ci saranno ricorsi all’Alta Corte del Coni. Il Siena in B non verrà sostituito e il torneo cadetto andrà avanti con 21 squadre in ottica della riduzione che si intende attuare. In Lega Pro ci saranno invece tre posti (Nocerina, Padova e il fresco Viareggio): due posti andranno a club scesi dalla Lega Pro uno a club di Serie D. Tra le retrocesse Torres e Rimini sono in pole e dovranno dare dimostrazione di grande solidità economica per ottenere il visto di Macalli e soci, dai dilettanti, invece, la Correggese ha l’acquolino in bocca. Su richiesta delle tre Leghe professionistiche, dopo aver informato la FIFA, è stato approvato anche nelle gare dei Campionati italiani l’utilizzo del “Vanishing Spray”, il sistema utilizzato nei recenti Campionati del Mondo per consentire all’arbitro di marcare la posizione del pallone e la distanza della barriera sui calci di punizione. (Luca Sini)
CLICCA QUI PER IL NUOVO INDIRIZZO FACEBOOK DI COSENZACHANNEL. RICORDATI DI ATTIVARE LE NOTIFICHE!

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it