Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza, Cappellacci avrà il suo campo di allenamento

Cosenza, Cappellacci avrà il suo campo di allenamento

Positivo l’incontro tra Meluso e la famiglia Perri davanti al sindaco. L’assessore Manna: “A parole sembra si sia raggiunto un punto di incontro. Il Real Cosenza ha mostrato grande disponibilità. La convenzione per il San Vito con Guarascio? Gradiremmo fosse regolarizzata la situazione”.
tiro ad incrociareIl Macrì sorge all’interno del Real Cosenza. Nel 2011-2012 fu la casa della Juniores
Chiamatelo Wolf, perché risolve problemi. Non è un personaggio di Pulp Fiction ma il direttore sportivo del Cosenza. Mauro Meluso è riuscito laddove nessuno prima di lui aveva osato mettere bocca e anche chi velatamente c’aveva provato era rimasto con un pugno di mosche in mano. Dopo più di 18 mesi, forse, le società di Eugenio Guarascio e della famiglia Perri potrebbero tornare a cooperare. E’ questo l’esito del secondo summit in pochi giorni che ha visto Palazzo dei Bruzi come location. Giovedì sera il presidente rossoblù era rimasto fino a tardi in comune ragionando con il primo cittadino (anche) di calcio oltre che dei problemi relativi alla raccolta dei rifiuti. Per il primo punto, la ricerca di un campo di allenamento, non si era arrivati al dunque. Ieri, quindi, si è replicato ma con interpreti differenti. Davanti al sindaco Mario Occhiuto e all’assessore Carmine Manna c’erano il ds dei Lupi Meluso e il segretario Bandiera da una parte, Vincenzo e Pierpaolo Perri dall’altra. E’ stato proprio l’assessore a spiegare l’esito del faccia a faccia. “Sembra che si sia raggiunto un punto d’incontro almeno a parole. Tutto ciò poi mi auguro che venga ratificato nelle prossime ore – ha detto – Ci tengo molto a ringraziare i proprietari del Real Cosenza per la disponibilità mostrata. Parlo anche a nome del sindaco. L’amministrazione tiene molto al Cosenza calcio ed intende supportarlo dal punto di vista impiantistico, strutturale ed istituzionale”. Da mesi si aspetta però la firma della famosa convenzione. “Abbiamo discusso pure di questo – ha aggiunto – Ho chiarito che preferiremmo che l’utilizzo del San Vito venisse regolarizzato al più presto ed in tutta onestà il messaggio mi pare di capire che sia stato recepito a dovere”. Subito dopo la tavola rotonda, Meluso e Bandiera sono rientrati a Via degli Stadi per riferire al patron dell’esito positivo della contrattazione. C’è da ipotizzare pertanto che, così come richiesto da Cappellacci, nei prossimi giorni Mosciaro e compagni possano cominciare ad allenarsi sul rettangolo verde del Macrì, oggetto nelle ultime settimane di lavori di manutenzione che hanno richiesto un investimento economico cospicuo.
CLICCA QUI PER IL NUOVO INDIRIZZO FACEBOOK DI COSENZACHANNEL. RICORDATI DI ATTIVARE LE NOTIFICHE!

Related posts