Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza, si complica l’affare Mori. Meluso chiama Bia per Tedeschi

Cosenza, si complica l’affare Mori. Meluso chiama Bia per Tedeschi

Le parti non hanno trovato l’accordo per il prestito del centrale. Il ds del Cosenza ha sondato il terreno con lo stopper del Parma, che però ha offerte dal Dundee e dal Killmarnock in Scozia.
mori bresciaSi è complicata la trattativa con l’Udinese per il prestito di Daniele Mori
Non è ancora andato a buon fine l’affare tra il Cosenza e l’Udinese per il trasferimento di Daniele Mori (’90) in rossoblù. Da quanto trapelato non ci sarebbe stato un accordo tra le parti affinché il forte difensore centrale si trasferisse a titolo temporaneo alla corte di Roberto Cappellacci. Si tratta di un fulmine al ciel sereno perché l’ottimismo che trapelava da entrambe le parti era forte, specialmente per quanto concerne l’entourage del calciatore. Lo stopper avrebbe dovuto raggiungere il San Vito tra domenica e lunedì, ma non ha affrontato nessun viaggio visto che mancava l’intesa. Contestualmente, però, il direttore sportivo Mauro Meluso ha iniziato a sondare il terreno con un altro difensore centrale che vanta già una discreta esperienza tra Serie B e Prima divisione. Si tratta di Luca Tedeschi (’87). Cresciuto nel settore giovanile del Bologna, con cui ha esordito nel 2004 in A in occasione del 2-2 tra l’Inter e i Felsinei a San Siro, è passato poi alla Cremonese, in C1 per approdare l’anno seguente in comproprietà al Treviso, dove non ha trovato spazio. Nel gennaio 2008 ecco l’esordio in B con lo Spezia. A fine campionato, il giocatore diventa tutto di proprietà del Treviso, ma il fallimento del club veneto svincola Tedeschi che finisce alla Ternana (stavolta in comproprietà col Parma), ancora in C1, dal 2008 al 2010. Nel giugno 2010, Tedeschi firma col, che lo gira al Crotone. Con i rossoblù si è battuto in 37 occasioni segnando tre reti. A margine di quella esperienza è sceso di categoria veste ancora la maglia della Cremonese, in Prima Divisione. Per la cronaca, anche lui come Mori è dotato di un fisico possente (78 kg per circa su 190 cm) e con già un’ottima carriera. Il suo procuratore è Giovanni Bia, ex libero del Cosenza ad inizio anni novanta. La trattativa non è ancora decollata, ma c’è stato un semplice sondaggio da parte del direttore sportivo Meluso. Il Cosenza ha manifestato le proprie intenzioni da qualche giorno e il ragazzo ne ha preso atto. I Lupi non sono gli unici ad essere sulle tracce del calciatore, legato al Parma fino a giugno 2015, ma si sono mossi pure all’estero. Sembra avere un buon mercato in Scozia dove Dundee e Killmarnock sarebbero disposti ad averlo, cosa che lo sta tentando molto. (Luigi Brasi)
CLICCA QUI PER IL NUOVO INDIRIZZO FACEBOOK DI COSENZACHANNEL. RICORDATI DI ATTIVARE LE NOTIFICHE!

Related posts