Tutte 728×90
Tutte 728×90

Calderini in controtendenza: “Ed io sogno un gol al Lecce”

Calderini in controtendenza: “Ed io sogno un gol al Lecce”

Sull’esordio del Cosenza a Salerno: “Sfida complicata, il primo mese e mezzo sarà davvero difficile. A Cremona abbiamo disputato una gara importante che è piaciuta anche al Capp”.
calderini alle estivoCalderini nel pomeriggio durante l’allenamento svolto dai rossoblù al San Vito
Dopo la prima uscita ufficiale di Cremona è Elio Calderini a presentarsi davanti ai giornalisti per il commento a freddo dell’incontro. Nonostante la sconfitta l’attaccante rossoblu si ritiene però soddisfatto sia a livello personale che a livello di gruppo. “È stato per me un bell’inizio – spiega il fantasista – si sa che per un attaccante trovare subito la via del gol è importante, è una cosa che dà fiducia e allarga le prospettive ma credo che nonostante lo score finale sia stata un’uscita positiva anche per la squadra. Abbiamo disputato una buona prova contro una signora squadra e la sensazione che abbiamo avuto noi giocatori è stata avvertita anche dal mister. C’è da migliorare, è chiaro, ma stiamo lavorando già da molti giorni per farci trovare puntuali alla prima di campionato che. I sorteggi hanno stabilito che sarà la Salernitana lo scoglio del 31 agosto, ma noi non abbiamo timore per questo: prima o poi dovremo incontrarle tutte e forse trovare un team tanto attrezzato alla prima giornata forse ci consentirà di trovarli con tutti i meccanismi ancora poco oleati e quella che potrebbe sembrare uno svantaggio quindi rivelarsi piuttosto una fortuna”. La partenza del Cosenza sarà tra le più difficili di sempre. “Il primo mese e mezzo sarà tosto, ma quello che posso dire a nome di tutti è che saranno partite che noi cercheremo di vincere a tutti i costi perché sappiamo quanto è importante vincere i derby per i nostri tifosi, quanto Cosenza lo meriti e soprattutto quanto è fondamentale partire subito bene per arrivare il prima possibile all’ obiettivo della salvezza”. L’attaccante umbro culla dei sogni personali al pari dei suoi compagni. “Per me sarebbe bello ad esempio poter far gol contro il Catanzaro perché so che è un “onore” piuttosto ambito da queste parti, ma magari anche contro il Lecce, perché giocare in stadi come quello del “Via del Mare” regala grandi stimoli. I giallorossi hanno fatto la A per tanti anni e  sarebbe una grossa soddisfazione. La squadra si sta preparando al meglio per tutti questi impegni, stiamo lavorando a livello fisico, a livello tattico, io stesso sto cercando di migliorare insieme al mister nel ruolo di prima punta e penso che i frutti arriveranno. Le difficoltà ci saranno, è un campionato duro ma noi siamo qui per sudarci la maglia e arrivare all’obiettivo”. (Mariella Lonoce)

Related posts