Tutte 728×90
Tutte 728×90

Tedeschi: “Tifosi, state tranquilli. Il Cosenza presto sarà pronto”

Tedeschi: “Tifosi, state tranquilli. Il Cosenza presto sarà pronto”

Il difensore centrale spiega: “Sto cercando di mettermi in pari con i compagni che provengono da un mese di duro lavoro. Il calendario spezzettato? Per noi calciatori non rappresenta un problema”. 
tedeschi col montaltoIl difensore rossoblù Luca Tedeschi in occasione dell’amichevole col Montalto (foto mannarino)
Luca Tedeschi era l’ultimo acquisto effettuato per ora dal direttore sportivo rossoblù Mauro Meluso prima di Sperotto. Nella sua carriera ha già disputato in cinque stagioni la Prima divisione, mentre nei campionati rimanenti ha militato tra i cadetti ventando anche una presenza in A col Bologna. Dopo la stagione trascorsa tra Grosseto e Bergamo (sponda Albinoleffe) in cui ha trovato poco spazio, cerca il riscatto al San Vito. Luca Tedeschi non ha dubbi sulla scelta fatta la scorsa settimana. Il difensore infatti, dopo due stagioni non proprio brillanti, ha risposto senza indugi alla chiamata di Cappellacci che l’ha voluto come rinforzo della propria retroguardia ed è proprio in rossoblù che cerca il riscatto sul campo. “Il Cosenza mi ha cercato ripetutamente – afferma  in conferenza stampa – e non ho impiegato troppo tempo a dire di sì, anche se avevo la possibilità di andare all’ estero per questa stagione. Ho preferito rimanere in Italia anche perché per me quello del Sud ha qualcosa in più rispetto agli altri gironi e personalmente lo stimolo a far sempre bene, a dare sempre il massimo e anche ad essere messo in discussione in una piazza importante è parecchio stimolante. Io ho un anno di contratto quindi per me l’obiettivo è fare bene, fare bene per me e per la squadra togliendomi qualche soddisfazione che negli anni è mancata. Ho trovato un buon gruppo, l’ entusiasmo giusto sia da parte dei riconfermati dalla scorsa stagione che da quelli come me arrivati da poco: questa è una cosa positiva perché ti permette di affrontare con la mentalità giusta gli stimoli che una piazza così importante ti può dare. Sto ovviamente cercando di mettermi in pari fisicamente con gli altri perché, anche se mi sono allenato da solo questa estate, il gruppo ti dà sempre qualcosa in pi.  Sono petó contento di non partire da zero anche perché questo mi consente adesso di accelerare ed adattarmi prima alle esigenze e al lavoro del mister. Il mio reparto sembra solido, ci sono dei ragazzi giovani ma quando sono validi non conta l’età o la carta d’identità e non è ancora arrivato il momento di dare giudizi sulla squadra che, a mio vedere, è buona ma che certamente ha bisogno di lavorare sodo. Sappiamo che sarà un campionato molto duro e che si scontrerà con le esigenze della piazza che giustamente sono molto alte. Bisogna andare più forti degli altri, non mancare mai di concentrazione: il girone non ti permette distrazioni o colpi di testa”. Contro Rende e Montalto due pareggi deludenti. “Sappiamo che i tifosi sono preoccupati soprattutto dopo le ultime amichevoli ed è giusto sia così, loro fanno i tifosi, ma sono certo che il campionato sarà diverso; abbiamo un’altra settimana per oleare i meccanismi, i compagni vengono da un mese di duro lavoro e anche se questa non può essere una scusante forse la stanchezza si fa ancora sentire, ma al fischio d’inizio finale arriveremo con una grinta differente. Se il calendario spezzettato sarà un problema? Forse più per lo staff che dovrà organizzare trasferte, alimentazione e riposi, ma per noi giocatori non credo, come non credo che giocare ad orari diversi possa incidere sulle prestazioni. Certamente è una novità e come tale deve essere gestita ma per noi la partita avrà sempre la stessa valenza, sia se giocata alle 11 del mattino o alle 16 di pomeriggio”.  (Mariella Lonoce)
CLICCA QUI PER IL NUOVO INDIRIZZO FACEBOOK DI COSENZACHANNEL. RICORDATI DI ATTIVARE LE NOTIFICHE!

Related posts