Tutte 728×90
Tutte 728×90

Il Grosseto non cambia proprietà. “Formiconi tolto dal mercato”

Il Grosseto non cambia proprietà. “Formiconi tolto dal mercato”

L’agente del terzino che piaceva al Cosenza: “Senza l’avvicendamento societario non credo che parta più, è il capitano dei biancorossi. Un grazie a Meluso per l’apprezzamento dimostrato”.
taranto-cosenza2Un’azione del Taranto nel match di domenica sera contro il Cosenza (foto Rodolfo Di Lena)
Si raffredda immediatamente la pista che portava a Giovanni Formiconi (‘89) del Grosseto. La brusca frenata deriva dal mancato cambio alla guida del club, dove alla fine è rimasto il presidente Camilli. A spiegare tutto nel dettaglio è stato l’agente del calciatore dalle colonne de Il Garantista. “Non si è concretizzato l’avvicendamento societario – spiega l’agente Caravello – pertanto il mio assistito è stato tolto dal mercato. E’ il capitano della squadra e dubito che le cose possano cambiare da qui alla fine delle trattative. Non possiamo fare altro, arrivati a questo punto, di ringraziare il diretore sportivo Mauro Meluso e l’allenatore Cappellacci per la grande stima dimostrata nei confronti del ragazzo nelle ultime settimane». Fosse stato per il ds, infatti, avrebbe preso a titolo definitivo il laterale destro dei toscani, tanto che si stava ragionando se tesserare il terzino per almeno due anni una volta rescisso coi biancorossi. I nomi sul taccuino di Meluso ad ogni modo non mancano, ma restano comunque elementi funzionali al progetto iniziale: elementi giovani che non incidano troppo sulle casse di Via degli Stadi. Nei giorni scorsi era circolato il nome di Manuel Scalise (‘81), ma in virtù dei suoi 33 anni non è una pista al momento da poter percorrere, anche perché vorrebbe rinnovare con la Salernitana. Cappellacci è lì che aspetta… (Luigi Brasi) 
CLICCA QUI PER IL NUOVO INDIRIZZO FACEBOOK DI COSENZACHANNEL. RICORDATI DI ATTIVARE LE NOTIFICHE!

Related posts