Cosenza Calcio

Prima Divisione girone C: il punto dopo la prima giornata

Tutti i tabellini. Soltanto Benevento e Catanzaro tra le big tengono fede alle aspettative della vigilia. Il Lecce cade a Roma contro la Lupa, mentre la Reggina fa 2-2 in casa con la Casertana.
cori stacca a salernoCori in un grande duello aereo allo stadio Arechi di Salerno (foto maffia – solsalerno.it)
Sono stati 24 i gol segnati nel primo turno di campionato disputato tra venerdì sera e ieri pomeriggio. Le uniche big che hanno mantenuto fede alle aspettative della vigilia sono state il Catanzaro (2-0 alla Juve Stabia con gol di Martignago e Pagano) e il Benevento che ha sbancato Ischia grazie ad una rete di Alfageme. Per il resto tanti pareggi ed una vittoria a sorpresa: quella della Lupa Roma in rimonta sul Lecce. Bene il Foggia che sabato ha liquidato 3-2 un buon Martina, mentre il Barletta non ha avuto grossi problemi a rimandare con le pive nel sacco il Messina a casa (1-0). Nel match di esordio Matera-Paganese è terminata 1-1 così come Savoia-Melfi e Salernitana-Cosenza. Spettacolare 2-2 al Granillo tra la Reggina e la Casertana dove il talento di Insigne Jr ha già fatto innamorare il pubblico granata. Ecco tutti i tabellini. (Antonello Greco)

MATERA-PAGANESE 1-1
MATERA (3-4-3): Baiocco 6; Mucciante 6, De Franco 7, D’Aiello 5,5; Bernardi 6 (22′ st Pino 6), Cuffa 6 (22’st Iannini 6), Coletti 6, Gotti 6,5; Letizia 6, Guerra 6,5, Madonia 6 (41′ st Bustamante sv). A disp.: Bifulco, Pagliarini, Mercadante, D’Angelo. All.: Auteri 6
PAGANESE (3-5-1-1): Marruocco 6,5; Djibo 6,5, Bocchetti 6, Tartaglia 6,5; Armenise 6, Gai 5,5 (18’st Baccolo 6.5), Herrera 6,5, Calamai 6 (17’st Deli 6), Vinci 6,5; Caccavallo 6; M. Cuoghi 7 (26’st Bussi sv). A disp.: Addario, Schiavino, Moracci, Bergamini. All.: Cuoghi 6.
ARBITRO: Guarini di Caltanissetta 6
MARCATORI: 27′ pt Cuffa (M); 48′ st Coletti (M autorete)
NOTE: spettatori 4500 circa. Ammoniti Djibo (P), Armenise (P), Baiocco (M), Calamai (P), Coletti (M), Pino (M), Baccolo (P) e Iannini (M). Angoli 1-10.

FOGGIA-MARTINA 3-2
FOGGIA (4-3-3): Narciso 6; Bencivenga 6.5, Loiacono 6, Gigliotti 6.5, Agostinone 6.5; Agnelli 6.5, Quinto 6.5, Gerbo 6 (26’st Sainz Maza 5); D’Allocco 6.5, Iemmello 7 (43′ st Leonetti sv), Cavallaro 6.5 (38′ st Bollino sv). A disp.: Tarolli, Curcio, Grea, Martino. All. Brescia-De Zerbi 6.5
MARTINA FRANCA (4-4-2): Bleve 6; De Giorgi 6, Samnick 5.5, Patti 5.5, Tomi 6 (43′ st Kalombo 6); Carretta 5, Diop 5.5 (32′ st Guadalupi sv), De Risio 6, Arcidiacono 6.5; Pellecchia 6 (13′ st Caruso 6), Montalto 6.5. A disp.: Modesti, Caso, De Lucia, Ciampa. All. Ciullo 6
ARBITRO: Boggi di Salerno
MARCATORI: 15’pt Iemmello (F), 25’pt Agnelli (F), 26’pt Pellecchia (M), 2’st Cavallaro (F), 17’st rig. Montalto (M)
NOTE: Spettatori circa 2mila. Ammoniti: Tomi (M), Dipo (M), Carretta (M), Loiacono (F), Iemmello (F), Montalto (M), De Giorgi (M), Bollino (F). Angoli: 4-3 per il Martina. Recupero: 1′ pt – 3′ st

AVERSA NORMANNA-VIGOR LAMEZIA 1-1
AVERSA NORMANNA (4-3-3): Forte 6; De Matteis 6.5 (49′ st D’Ursi sv), Giovannini 6, Cardinali 6, Pippa 7; Capua 6.5, Zaine 6.5, Papa 7 (44′ st Cardore sv); Muro 6 (31′ st Carbonaro sv), De Vena 6.5, Cicerelli 6.5. A disp.: Salese, Esposito, Gattoni, Forino, D’Ursi. All.: Novelli 6.
VIGOR LAMEZIA (4-3-3): Piacenti 7; Spirito 6, Gattari 5, Di Bella 7, Rapisarda 6; Puccio 6.5, Battaglia 6 (5′ st Malerba 6), Scarsella 6; Montella 6 (24′ st Giampà 6), Del Sante 6.5, Improta (45′ st Catalano sv). A disp.: Rosti, Di Marco, Voltasio, Held. All.: Erra 6.
ARBITRO: Fourneau di Roma
MARCATORI: al 19′ pt Del Sante (V), al 4′ st su rig. De Vena (A).
NOTE: giornata calda. Spettatori 1.200 (una trentina da Lamezia). Al 8′ pt Papa calcia alto un tiro di rigore. Espulsi: Gattari (V) al 6′ st e Cicerelli (A) al 42′ st Cicerelli (A), entrambi per doppia ammonizione. Ammoniti Puccio (V), Zaine (A), De Vena (A), Muro (A). Angoli 14-7 per l’Aversa. Rec.: 2′ pt e 5′ st.

CATANZARO-JUVE STABIA 2-0
CATANZARO (4-2-3-1): Bindi 6; Daffara 6.5, Ferraro 7, Rigione 6.5, Di Chiara 6.5; Maiorano 6, Vacca 7; Pagano 7.5 (42′ st Russotto sv), Ilari 6.5 (25′ st Kamara sv, 36′ st Martignago 6.5), Barraco 7.5; Silva Reis 6. A disp.: Scuffia, Ricci, Orchi, Squillace. All.: Moriero 7
JUVE STABIA (3-5-2): Pisseri 5; Cancellotti 5.5, Romeo 5, Bacchetti 5, Liotti 5.5; Jidayi 5.5, La Camera 5.5 (18′ st D’Ancora 5.5), Caserta 6; Nicastro 5.5, Ripa 5 (40′ st Gammone sv), Bombagi 5 (6′ st Vella 6). A disp.: Fiory, Migliorini, Contessa, Osei. All.: Pancaro 6
ARBITRO: Fiore di Barletta
MARCATORI: 31′ pt Pagano, 41′ st Martignago
NOTE: Giornata di sole, terreno in buone condizioni. 3784 spettatori di cui 1758 abbonati per un incasso di 25.304 euro. Ammoniti: Vella (J), La Camera (J), Jidayi (J). Angoli: 6-2 per la Juve Stabia. Recupero: 1′ pt, 3′ st

SAVOIA-MELFI 1-1
SAVOIA (4-3-3): Santurro; Laezza, Rinaldi, Di Nunzio, Sabatino; Sanseverino (28′ st Gargiulo), Malaccari, Giordani (35′ st Di Piazza); Baldrocco (1′ st Corsetti), Del Sorbo, Scarpa. A disp. Gragnaniello, Cremaschi, Sirigu, Esposito. All. Bucaro
MELFI (4-4-2): Perina; Guerriera, Di Filippo, Tundo, Pinna; Spezzani, Demarku (30′ pt Colella), Agnello (17′ st Annoni), Ferra; Campagna (17′ st Ricciardo), Berardino. A disp. Gagliardini, Libutti, Giacomarro, Costanzo. All. Bitetto
ARBITRO: Fiorini di Frosinone
MARCATORI: 37′ pt Sanseverino (S), 22′ st Fella (M)
NOTE: Spettatori presenti circa 1.500. Espulso all’11’ st Colella (M) per fallo da ultimo uomo. Ammoniti: Di Nunzio (S) Spezzani, Fella (M). Angoli: 5-3 per il Melfi. Recupero: 2’pt, 3’st.

LUPA ROMA-LECCE 2-1
LUPA ROMA (4-3-3): Rossi 6.5; Frabotta 6, Conson 6.5, Cascone 6.5, Celli 6; Prevete 6, Campidoglio 6, Moras 6.5 (19′ st Leccese 7), Perrulli 6.5 (38′ st Pasqualoni sv); Tajarol 5.5 (21′ st Testardi 7), Raffaello 6.5. A disp.: Rossini, Faccini, Santarelli, Hoxha. Allenatore Cucciari 6.5
LECCE (4-4-2): Petrachi 7.5; Donida 5, Carini 5, Sacilotto 5, Rullo 5; Carrozza 5.5 (80′ Miccoli sv), Papini 6, Salvi 7, Doumbia (73′ Rosafio); Della Rocca 5.5, Moscardelli 5.5. A disposizione: Chironi, Brunetti, Risolo, Cicerello, Persano. All.: Chini 5
ARBITRO: Pelagatti di Arezzo
MARCATORI: 22′ pt Salvi (Le), 27′ st Testardi (LP), 30′ st Leccese (LP)
NOTE: Spettatori circa 1500 con 250 ospiti. Ammoniti: Perrulli (LR), Papini (L), Prevete (LP), 43′ Fabrotta (LP), 85′ Moscardelli (L). Angoli: 9-4 per il Lecce. Recupero: 1′ pt – 3′ st

REGGINA-CASERTANA 2-2
REGGINA (4-3-3): Kovacsik 6, Aquino 5.5, Camilleri 5 (76′ Viola 6.5), Crescenzi 5, Di Lorenzo 5.5; Armellino 6, Rizzo 5.5, Dall’Oglio 6 (68′ Salandria 6) ; Insigne 7.5, Masini 6, Di Michele 5.5 (60′ Louzada 5.5). A disp.: Leone, Syku, Maita, Karagounis. All.: Francesco Cozza 6
CASERTANA (4-2-3-1): Fumagalli 7, Bruno 5.5, Idda 5, D’Alterio 5.5, Chiavazzo 5; Carrus 6.5, Marano 6; Mancino 6.5 (75′ Alvino s.v.), Cruciani 7 (82′ Murolo s.v.), Alessandro 6.5; Cunzi 5 (65′ Antonazzo 6). A disp.: D’Agostino, Rajcic, Bianco, De Marco. All.: Angelo Gregucci 6
ARBITRO: Sign. Colarossi di Roma 1
MARCATORI: 37′, 86′ Insigne (R), 55′ Cruciani (C), 72′ Mancino (C)
NOTE: Giornata afosa; 737 paganti, abbonati 2079, spettatori totali 2816, incasso totale: 20685€; Espulsi: Ammoniti: Cunzi (C), Di Michele (R), Alvino (C), Viola (R); Angoli: 7-3 Recupero: 2′ p.t. – 6′ s.t.

ISCHIA-BENEVENTO 0-1
ISCHIA (3-4-3): Mennella; Rainone, Sirignano, Empereur; Finizio, Wagner (24′ pt Armeno), Falagario, D’Amico (29′ st Bacio Terracino); Schetter, Ingretolli, Ciotola (19′ st Cruz). A disp.: Taglialatela, Florio, Di Maio, Castagna. All. Porta
BENEVENTO (4-2-3-1): Piscitelli; Celjak, Padella, Scognamiglio, Bassini; Doninelli, Vitiello; Alfageme (32′ st Montini), Mancosu (22′ st Kanoute), Campagnacci; Eusepi (25′ st Lucioni). A disp.: Pane, Pezzi, Tazza, Agyei. All. Brini
ARBITRO: Balice di Termoli
NOTE: Espulso Kanoute al 43′ per doppio giallo. Ammoniti Wagner (17′ pt), Padella (23′ pt), Kanoute e Armeno (34′ st), Cruz (37′ st). Angoli 3 a 2 per il Benevento. Recupero pt 1′, st 3′
CLICCA QUI PER IL NUOVO INDIRIZZO FACEBOOK DI COSENZACHANNEL. RICORDATI DI ATTIVARE LE NOTIFICHE!

Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina