Tutte 728×90
Tutte 728×90

Meluso: “Felice per come i tifosi hanno risposto alle nostre idee”

Meluso: “Felice per come i tifosi hanno risposto alle nostre idee”

Il ds del Cosenza: “Hanno accettato senza troppi patemi di doversi confrontare in un campionato pensando alla salvezza. Gli svincolati? Difficile che ne prenderemo qualcuno”.
meluso al cellMauro Meluso al telefono durante il periodo di calciomercato (foto mandarino)
Il direttore sportivo del Cosenza ha scelto la trasmissione Bordo Campo in onda su Calabria Tv per far eil punto della situazione e parlare di mercato. Nell’intervista della collega Stefani Scarfò ne è uscita fuori una buona analisi. “Siamo consci del nostro obiettivo che abbiamo dichiarato pubblicamente ad inizio stagione. Appena sono arrivato a Cosenza, anche in virtù del mercato condotto, confermo la volontà di consolidarci per la categoria, di dare basi solide al futuro e cercare di raggiungere una salvezza magari non troppo sofferta”. Guardando in casa di altri si denota che il girone meridionale è molto ben organizzato. “Ci sono squadre molto meglio attrezzate della nostra come la Salernitana che abbiamo già affrontato, ma penso chiaramente anche al Lecce, Benevento, Catanzaro,  Casertana o Matera. Si tratta di una serie di compagini che hanno potenzialità sulla carta superiori alle nostre e contro cui quindi dovremo fare i conti”. Il bilancio da giugno ad oggi è positivo: “Noi speriamo di aver allestito una squadra che ci conduca alla salvezza senza troppi patemi. La tifoseria e la città hanno accettato la nostra idea, l’hanno condivisa e di questo sono molto contento perché significa che è una tifoseria cosciente che però ci ha chiesto di lottare e far bene nei derby: questo ci sentiamo di poterlo promettere. Quello col Catanzaro è certamente il derby per eccellenza, ma non lo caricherei di troppa importanza: rimane una partita di calcio e non deve diventare una guerra e quindi bisogna cercare di stemperare tensioni. Lo sfottò fa parte del sale del nostro mestiere, ma è chiaro che deve rimanere chiuso nei 90′ e nell’ambito della sana competizione. Questo è un girone particolarmente affascinante, avremo tante partite calde e non nascondo che quando è uscito il calendario l’adrenalina è salita forte anche a me, figuriamoci ai tifosi che aspettavano questo momento da diversi anni. Noi ce la giocheremo con tutte così come abbiamo fatto contro la Salernitana; alla vigilia di quella gara eravamo la vittima sacrificale perché c’è una differenza alta tra valori economici almeno sulla carta, ma la nostra grande applicazione e la forma fisica eccellente ci hanno permesso non solo di giocarcela ma di recuperare lo svantaggio e strappare un punto fondamentale”. Finale dedicato alle operazioni non effettuate a Mialno. “Il nostro mercato al momento è chiuso, abbiamo nell’ultima settimana possibile portato agli ordini di Cappellacci sia Ciancio che Sperotto e forse avremmo numericamente dovuto chiudere con un altro centrocampista ma a Milano non ho colto opportunità in questo senso e pescare tra gli svincolati al momento non sembra conveniente perché dovremmo fare i conti con giocatori fuori condizione. Poi tutto può succedere ma per il momento siamo e rimarremo questi”. (Mariella Lonoce)
CLICCA QUI PER IL NUOVO INDIRIZZO FACEBOOK DI COSENZACHANNEL. RICORDATI DI ATTIVARE LE NOTIFICHE!

Related posts