Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza-Foggia: l’avversario

Cosenza-Foggia: l’avversario

I rossoneri presentano grandi individualità come il bomber Iemmello e il difensore Potenza. La coppia Brescia-De Zerbi ha colto il primo successo schierando un attento 4-3-3.
foggia-martinaUno scatto di Foggia-Martina disputata sabato scorso allo Zaccheria (calciofoggia.it)
Il Foggia arriva a Cosenza, campo storicamente avverso per i rossoneri con 15 vittorie dei padroni di casa, 12 pareggi ed una sola affermazione pugliese (nel lontano ’63-64), con alcune sostanziali differenze rispetto alla passata stagione: prima di tutto è cambiata la guida tecnica con il duo Brescia-De Zerbi che hanno preso il posto di Padalino. Il cambio di mister ha portato ad un cambio di modulo, con i dauni che sono passati da un 3-4-3 ad un 4-3-3 fatto di trame a palla bassa e gioco sulle fasce con le sovrapposizioni dei terzini. Grosso modo l’ossatura della squadra è rimasta simile a quella della passata stagione: al confermatissimo Narciso e Micale si è aggiunto il giovane portiere classe ’97 Tarolli; nel reparto difensivo il passaggio dalla linea a 3 a quella a 4 ha fatto sì che arrivassero due difensori esterni destri come Bencivenga e Viteritti, mentre nel ruolo di terzino sinistro sono stati adattati i più offensivi Agostinone e Curcio, già presenti nella rosa della passata stagione; tra i nuovi arrivi del reparto difensivo ci sono anche i centrali Altobelli, già allenato da De Zerbi in Serie D al Darfo Boario nel corso della passata stagione, Gigliotti, che aveva già vestito la maglia rossonera per 31 volte nella stagione 2011/12 segnando 2 reti, e il classe ’84 Potenza, nato nella provincia di Foggia, precisamente a San Severo, con alle spalle una buona carriera in Serie A. Hanno invece salutato la piazza rossonera Filosa (svincolato), Pambianchi (tornato al Parma per fine prestito), Savarise (ceduto all’Arzanese in Serie D) e Sciannamè (svincolato). Particolare invece la situazione avvenuta nel corso del calciomercato per Pinna: il terzino sinistro aveva lasciato Melfi per sposare la causa rossonera ed aveva effettuato tutto il ritiro con i dauni, disputando anche entrambe le partite di Coppa Italia. Poi, a circa 10 giorni dalla prima partita di campionato, il giocatore ha effettuato il viaggio di ritorno verso la Basilicata. A centrocampo sono rimasti molti dei reduci della passata stagione tra cui il capitano Agnelli. Fanno parte del reparto anche i confermati Sicurella, Martino (giovane classe ’97 per il quale c’era stato durante l’ultimo giorno del calciomercato un interessamento da parte del Genoa), ed il nuovo arrivato Gerbo, che ha all’attivo una promozione in Serie B con il Latina nella stagione 2012/2013. Impiegabile anche in questo reparto è Antonio D’Allocco che però ha disputato la prima gara stagionale come esterno destro offensivo. Nel reparto d’attacco hanno salutato la compagnia Giuseppe Giglio, bomber delle due passate stagioni rossonere con 31 gol in 64 presenze, e gli esterni Kyeremateng, che però non aveva lasciato il segno, e Venitucci. Per sopperire a queste partenze il direttore sportivo Giuseppe Di Bari ha acquisito in prestito, dallo Spezia, le prestazioni sportive del centravanti, scuola fiorentina classe ’92, Pietro Iemmello, che ha bagnato il suo esordio allo Zaccheria con un gol da vero bomber. Per quanto riguarda gli esterni offensivi, sono da segnalare gli arrivi di Bollino, l’anno scorso al Pisa con 15 presenze ed un gol in campionato, e il giovane ex canterano del Barcellona Miguel Angel Sainz-Maza, che ha disputato la passata stagione nella Reggina, raccogliendo 10 presenze, ed ancora alla ricerca del suo primo gol da professionista. (Armando Borrelli)
CLICCA QUI PER IL NUOVO INDIRIZZO FACEBOOK DI COSENZACHANNEL. RICORDATI DI ATTIVARE LE NOTIFICHE!

Related posts