Cosenza Calcio

Gagliardi: “Il Cosenza ha sofferto in mediana. Salvezza però a portata di mano”

L’ex tecnico sabato era in tribuna: “Nel primo tempo tempo Foggia molto meglio a centrocampo. Nella ripresa è scoccata la scintilla grazie all’apporto del pubblico. Ieri ero a Martina: è una squadra che farà molta fatica per evitare la zona calda. Mosciaro? Ha grande voglia”.
gagliardi a sambiaseL’ex allenatore del Cosenza Gianluca Gagliardi due stagioni fa sulla panchina dei lupi
Sabato pomeriggio allo stadio San Vito c’era anche l’ex allenatore del Cosenza Gianluca Gagliardi che, nonostante abbia interrotto il rapporto di lavoro con Via degli Stadi da un anno e mezzo, ha ugualmente continuato a far registrare la sua presenza in tribuna nella duplice veste di addetto ai lavori e tifoso. “Inizio col dire che il migliore in campo è stata la Curva Bergamini. Come al solito gli ultrà hanno tifato per oltre 90 minuti e perfino sullo 0-2 non hanno mai mollato. La spinta decisiva è arrivata proprio dagli spalti con un contributo fondamentale”. In campo i rossoblù non hanno brillato, tanto da essere rimandati con un voto negativo in pagella. “E’ stata una partita dove nel primo tempo il Foggia ha avuto un predominio netto, forse i nostri hanno patito oltremodo il possesso palla rossonero e non riuscivano a sviluppare gioco in fase offensiva”. Proprio il pacchetto centrale dei pugliesi è quello che ha colpito maggiormente il tecnico. “La chiave di lettura è da individuare a centrocampo. Il Foggia è lì che ha fatto la differenza. Conoscevo Agnelli e Quinto, mentre Gerbo è stata una piacevole sorpresa in entrambe le fasi. Dialogavano nello stretto, fraseggiavano, costruivano da dietro con Quinto che si abbassava in mezzo ai due difensori e non buttavano mai la palla a casaccio”. Musica leggermente differente nella ripresa, dove però è venuto fuori il carattere dei Lupi. “Vero. Si è palesata quella parte del calcio che non è mai valutabile a priori. I due minuti clou sono stati l’errore di Cavallaro nella splendida azione personale e poco dopo il gol di Calderini che ha riaperto i giochi. Da lì è scoccata la scintilla che ha generato poi il 2-2 e quasi il 3-2”. Il giudizio sui rossoblù resta in sospeso. “Il Cosenza è da rimandare dal punto di vista offensivo e della costruzione della manovra, individualmente invece si può di certo crescere: non si può esprimere alcuna valutazione dopo due giornate”. Mosciaro è partito ancora tra le riserve e rischia di diventare un caso. “Non conosco i motivi per cui non abbia giocato dall’inizio, ma è sempre un elemento che può tornare utile alla causa. Quando è entrato, Manolo lo ha fatto con la giusta grinta e con grande voglia, cosa che gli compete per il ruolo di capitano e di cosentino doc”. Chiusura dedicata alle parole di Cappellacci pronunciate sabato in conferenza circa il mancato completamento della rosa. “Non so se il Cosenza ricorrerà al mercato degli svincolati. I tempi per operare ci sono stati, le cause non penso siano stati dettate dal poco tempo avuto a disposizione. Sono del parere che ormai poco si possa fare”. Per Gagliardi, tuttavia, non dovrebbero esserci problemi a centrare l’obiettivo sbandierato dalla società. “Ieri ho visto dal vivo Martina-Salernitana. Il Martina è stato costruito in dieci giorni dopo il ripescaggio e dovrà fare tanta fatica per salvarsi. Ritengo che la permanenza in Prima divisione da parte del Cosenza sia qualcosa a portata di mano, anche perché come ho detto prima ha in più l’apporto di un pubblico calorosissimo”. (Luigi Brasi)
CLICCA QUI PER IL NUOVO INDIRIZZO FACEBOOK DI COSENZACHANNEL. RICORDATI DI ATTIVARE LE NOTIFICHE!

Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina