Cosenza Calcio

Cori: “Mi trovo benissimo a giostrare con Calderini”

L’attaccante del Cosenza spiega: “Contro il Foggia è stata fondamentale la strigliata fatta alla squadra da Cappellacci negli spogliatoi. Sono a Cosenza per il calore del suo pubblico”.
cori in contro fogggiaSasha Cori in azione contro il Foggia sabato pomeriggio al San Vito (foto mandarino)

Sacha Cori è il prototipo d’attaccante che Cappellacci avrebbe già gradito nel passato campionato: fisico possente, prezioso quando la squadra deve alzare il baricentro. Una punta capace lavorare i palloni sporchi. Non è probabilmente un caso dunque se l’attaccante di Viterbo, reduce dall’esperienza a Venezia, è stato il primo rinforzo rossoblù di questa stagione. Manca ancora il gol. Nella sua carriera, Cori non ha segnato tantissimo (la stagione in cui ha dimostrato maggiore incisività è stata con la maglia della Carrarese, quando ha realizzato 10 reti in Seconda Divisione, ndr) ma un giocatore così alla formazione silana potrà tornare molto utile. “Quello che si dice è vero, gli attaccanti vivono per il gol. Contro Salernitana e Foggia sono rimasto a bocca asciutta. Nonostante ciò – ha continuato l’attaccante – valuto positivamente la mia prestazione contro i rossoneri perché ho dato un contributo soddisfacente alla squadra. Questo perché ho beneficiato di tanti cross, attraverso i quali posso essere utile. Spero di sbloccarmi già sabato prossimo”. I rossoblù hanno mosso la classifica con due concorrenti insidiose nelle prime due giornate. In entrambe le circostanze la squadra di Cappellacci è stata costretta a rincorrere. Sabato contro la formazione di Brescia e De Zerbi addirittura è stata costretta a riparare al doppio svantaggio dopo un primo tempo disastroso. “Abbiamo sbagliato l’approccio alla gara. È stato difficoltoso per noi reagire dopo che il Foggia aveva preso in pugno le redini dell’incontro ma la strigliata di Cappellacci negli spogliatoi è stata vitale. Siamo rientrati in campo determinati. Avremmo potuto anche vincere perché nel secondo tempo gli avversari erano alle corde e si sono presentati in attacco soltanto perché noi spingevamo al massimo per completare la rimonta. Speriamo che quanto visto nel primo tempo di sabato scorso ci serva da lezione”. A partire dalla trasferta di Barletta. “Dobbiamo ripartire dai secondi 45′ col Foggia e guadagnare il primo risultato pieno. Dovremo scendere in campo con la cattiveria giusta e imporre il nostro gioco, cosa che il tecnico vuole che avvenga pure al “San Vito”. Il Cosenza non ha ancora assunto una fisionomia precisa in queste prime uscite. Cappellacci ha schierato il 4-4-2 ma l’intenzione del tecnico è quella di tornare al 4-3-3, come ha precisato sabato scorso nell’immediato post partita. “È un’ovvietà, ma ci adatteremo a ciò che ci chiede Cappellacci. Nella mia carriera ho sempre giocato con due attaccanti a sostegno sulle corsie laterali. Con Calderini però mi completo e mi trovo molto bene perché lui ha caratteristiche diverse rispetto alle mie. Elio è un calciatore rapido con caratteristiche che lo portano ad attaccare la profondità, credo siano perfette per esaltare le mie qualità. Inoltre, ci diamo una mano anche in chiave difensiva”. Infine, parole al miele ai tifosi del Cosenza dai quali si aspetta anche il quid motivazionale in più per rincorrere sempre il risultato positivo. “Ho scelto per la prima volta una piazza del Sud perché mi sono innamorato dei nostri tifosi quando arrivai al “San Vito” da avversario. È vero che sono esigenti e a volte non è piacevole essere fischiato ma sono capaci di trascinarti. Sentire il loro supporto è importante per chi sta in campo”.  (Luca Sini)
CLICCA QUI PER IL NUOVO INDIRIZZO FACEBOOK DI COSENZACHANNEL. RICORDATI DI ATTIVARE LE NOTIFICHE!

Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina