Tutte 728×90
Tutte 728×90

Prima Divisione girone C: il punto dopo la terza giornata

Prima Divisione girone C: il punto dopo la terza giornata

Tutti i tabellini. Benevento, Salernitana, Catanzaro e Lupa Roma continuano a far punti e mantengono la testa della classifica. Rallenta il Lecce che non va oltre il pareggio a Matera.
ravaglia espulso a barlettaIl portiere del Cosenza Ravaglia espulso durante la partita di Barletta
Nella terza giornata del campionato di Lega Pro Girone C il Cosenza subisce una pesante sconfitta sul terreno di gioco del Barletta per 3-0. Rossoblù incapaci di rendersi pericolosi dalle parti dell’estremo difensore di casa. Vince soffrendo il Catanzaro che davanti al proprio pubblico batte di misura il Martina. Il gol vittoria dei giallorossi arriva al 60′ grazie a Russotto dopo che il Martina è rimasto in 9 uomini per le espulsioni di Caso e Samnick. Gol e spettacoli all’Arechi di Salerno dove i padroni di casa si impongono per 4-3. Grande rimonta dei granata che sotto per 3-1 nel finale rimontano e vincono la gara grazie alle doppiette di Negro e Mendicino. Prima vittoria stagionale per la Juve Stabia che nel derby campano espugna il terreno di gioco della Casertana. Il match winner è Vella all’86’. Il derby dello Stretto, invece, tra Reggina e Messina se lo aggiudicano i giallorossi grazie ad una rete di Orlando al 79′. Seconda vittoria per il Benevento che espugna il campo del Savoia per 3-2. Il gol del successo arriva al 61′ con Marotta. Continua a sorprendere la Lupa Roma che con il minimo scarto liquida la partica Paganese grazie ad una rete di Tajarol al 26′. Terminano, infine, a reti inviolate Matera-Lecce, Ischia-Lamezia e Foggia-Melfi. Ecco tutti i tabellni. (Marco Salfi)

MATERA-LECCE 0-0
MATERA (3-4-3):
Baiocco 6.5; D’Aiello 6, De Franco 6.5, Mucciante 6; Bernardi 6.5, Iannini 6,5, Coletti 6, Gotti 6; Madonia 4.5 (1′ st Albadoro 5), Letizia 7.5 (28′ st Pagliarini 6), Guerra 6 (46′ st Longo sv). A disp.: Bifulco, Faisca, Di Noia, Pino). All.: Auteri 6,5.
LECCE (4-2-4):
Caglioni 6; Martinez 6.5, Sacilotto 6.5, Abruzzese 5.5, Lopez 6; Papini 5.5, Salvi 6; Mannini 6, Moscardelli 5 (18′ st Miccoli 6), Della Rocca 5, Doumbia 5 (9′ st Filipe 6). A disp.: Petrachi, Carini, Rosafio, Carrozza, Rullo. All. Chini 6 (Lerda squalificato).
ARBITRO:
Balice di Termoli
NOTE: 
spettatori 7000 circa; Ammoniti: Madonia (M) e Mucciante (M). Angoli 5-4 per il Matera. Recupero: 1′ pt – 4′ st.

CASERTANA-JUVE STABIA 0-1
CASERTANA (4-3-1-2): F
umagalli 6.5; Bruno 5.5, D’Alterio 5 (15′ s.t. Antonazzo 5), Murolo 6, Bianco 5; Marano 6, Carrus 5.5, Cruciani 6; Mancosu 5,5 (1′ s.t. Mancino 5,5); Alessandro 5,5, Diakite 5,5 (38′ s.t. Ricciardo sv). A disp.: D’Agostino, Rajcic, Chiavazzo, Cunzi. All.: Gregucci 6.
JUVE STABIA (4-3-3): 
Pisseri 6.5; Cancellotti 7, Migliorini 7, Bacchetti 6 (1′ s.t. Romeo 6.5), Contessa 6; Jidayi 7, La Camera 6, Bombagi 6,5 (22′ s.t. Di Carmine 6); Nicastro 6 (36′ s.t. Vella 6), Ripa 6, Gammone 6.5. A disp.: Fiory, Liotti, D’Ancora, Osei. All. Pancaro 6.
ARBITRO Illuzzi di Molfetta
MARCATORE: 
40′ st Vella
NOTE. 
spettatori 5.500 circa. Espulso al 13′ st D’Alterio (C); Ammoniti: Bacchetti (J), Mancosu (C), Cruciani (C), D’Alterio (C), Bombagi (J), Jidayi (J) e Bianco (C). Angoli 4-0 per la Casertana. Recupero: 1′ pt – 5′ st

REGGINA-MESSINA 0-1
REGGINA (4-3-3):
Kovacsik 6; Aquino 5, Camilleri 6 (30′ s.t. Masini s.v.), Crescenzi 5, Di Lorenzo 6; Armellino 6, Rizzo 6,5, Dall’Oglio 6 (27′ s.t.Maita 5,5); Insigne 6, Viola 5,5, Di Michele 5(28 s.t. Louzada 5). A disp.: Leone, Ungaro, Salandria, Syku. All.: Francesco Cozza
MESSINA (5-3-2):
Lagomarsini 6,5; Benvenga 5,5, Silvestri 5, Altobello 6, E.Pepe 5,5, Donnarumma 6; Nigro 6,5 (23′ s.t. Damonte 6) , Bucolo 5,5, V.Pepe 5; Bjelanovic 4,5 (8′ s.t. Corona 6), Orlando 7 (31′ s.t. Martinez s.v.). A disp.: Iuliano, Stampa, Stefano, Izzillo. All.: Gianluca Grassadonia
ARBITRO:
Dei Giudici di Latina
MARCATORI:
30′ st Orlando
NOTE:
spettatori: 9537 pagani per un incasso totale di 103936€; ammoniti: Dall’Oglio (R), Insigne (R), Altobello (M), Benvenga (M), Lagomarsini (M), E.Pepe (M); angoli: 4-1; recupero: 1′ p.t./3′ s.t

CATANZARO-MARTINA FRANCA 1-0
CATANZARO (4-2-3-1):
Bindi 6; Daffara 6, Rigione 6.5, Ferraro 6.5, Di Chiara 6 (40′ st Ricci sv); Maiorano 6.5, Vacca 6.5; Pagano 6, Russotto 7 (33′ st Martignago 6), Barraco 6; Ilari 5 (29′ st Silva Reis 6). A disposizione: Scuffia, Pacciardi, Orchi, Calvarese. All. Moriero 6
MARTINA FRANCA (4-4-2):
Bleve 6; Kalombo 5, Caso 5, Fabiano 6, Patti5.56; Carretta 7 (41′ st Caruso sv), Amodio 5.5, De Risio 5, Arcidiacono 6.5; Montalto 5.5 (33′ pt Pellecchia 6), Magrassi 6 (14′ st Samnik 4). A disposizione: Modesti, De Lucia, Diop, Tomi. All. Ciullo 5
ARBITRO: Fiorini di Frosinone
MARCATORI:
17′ st Russotto
NOTE:
Giornata di sole, terreno in buone condizioni. 3780 spettatori di cui 1758 abbonati per un incasso di 24.130 euro. Ammoniti: Caso (M), De Risio (M), Magrassi (M), Russotto (Cz). Espulsi al 11′ st Caso (M) per doppia ammonizione e 15′ st Samnik (M) per fallo da ultimo uomo. Angoli: 7-2 per il Catanzaro. Recupero: 3′ pt, 4’st

FOGGIA-MELFI 0-0
FOGGIA (4-3-3)
Narciso 6.5; Bencivenga 6 (36′ st Grea s.v.) Loiacono 6.5 Gigliotti 6.5 Agostinone 6; Agnelli 6 Sicurella 6 (25′ st Sarno 6) Gerbo 6.5; D’Allocco 5 (9′ st Bollino 5.5) Iemmello 6 Cavallaro 6.5. A disp.: Tarolli, Curcio, Potenza, Leonetti. All.: Brescia – De Zerbi 6„
MELFI (4-3-1-2)
Perina 7; Guerriera 6, Di Filippo 6.5, Dermaku 6, Pinna 6; Spezzani 5.5; Agnello 6, Fella 6.5 (47′ st Amelio sv); Berardino 6 (40′ st Campagna sv); Tortori 5, Caturano 5.5 (41′ st Giacomarro sv). A disp.: Gagliardini, Annoni, Colella, Giacomarro, Libutti. All. Bitetto 6.5
ARBITRO:
Panarese di Lecce
NOTE:
Spettatori circa 3400. Ammoniti: Loiacono (F), Spezzani (M), Gigliotti (F), Dermaku (M), Perina (M), Campagna (M). Angoli: 5-5; Recupero 1′ pt – 4’st

SALERNITANA-AVERSA NORMANNA 4-3
SALERNITANA (4-3-3):
Gori 5.5; Colombo 5, Bianchi 5, Trevisan 6, Franco 6; Castiglia 5 (1′ st Mendicino 8), Pestrin 6.5, Volpe 5 (26′ st Favasuli 6.5); Gabionetta 6.5, Calil 5 (15′ st Negro 8), Nalini 8. A disp: Russo, Lanzaro, Tuia, Giandonato. All: Menichini 6.5
AVERSA NORMANNA (4-3-3):
Forte 5.5; Spessato 5.5, Giovannini 5, Cardinale 5, Pippa 5.5 (46′ st Forino sv); Cardore 5.5, Zaine 6.5, Papa 5.5; Carbonaro 5.5 (35′ st Ndiaye sv), De Vena 6.5, Cicerelli 7 (41′ st Muro sv). A disp. Savelloni, Scognamillo, Panatti, Gattoni. All. Novelli 5.5
ARBITRO:
Amoroso di Paola (Benedettino/Argentieri)
MARCATORI:
6′ pt e 24′ st Cicerelli (A), 21′ st De Vena (A), 23′ e 29′ st Negro (S), 31′ e 43′ st Mendicino (S);
NOTE:
Spettatori: 8017 compresa la quota abbonati. Ammoniti: Trevisan (S), Bianchi (S), Pestrin (S), Cardinale (A); Angoli 10-1 per la Salernitana; Recupero: 1′ pt – 3′ st.

ISCHIA – VIGOR LAMEZIA 0-0
ISCHIA (4-3-2-1):
Mennella 6; Rainone 6, Empereur 6, Sirignano 6, Finizio 6.5; Bulevardi 6.5, Falagario 5,5 (dal 10′ st Armeno 6), De Agostini 6.5; Schetter 6 (dal 36′ st Ciotola sv), Bacio Terracino 6 (dal 32′ st D’Amico sv); Ingretolli 6.5. In panchina: Taglialatela, Impagliazzo, Castagna, Maione. All. Porta 6.
VIGOR LAMEZIA (4-3-3):
Piacenti 8; Spirito 6.5, Gattari 7.5, Di Bella 7, Rapisarda 6.5; Puccio 6, Giampà 6, Scarsella 5.5; Montella 5.5 (dal 19′ st Malerba 6), Del Sante 6, Improta 6 (dal 42′ st Catalano sv). In panchina: Rosti, Di Marco, Battaglia, Voltasio, Held. All. Erra 6.
ARBITRO:
Capilungo di Lecce 6.
NOTE:
Spettatori 1200 circa. Ammoniti Falagario (I), Empereur (I), Del Sante (V), Catalano (V), Angoli: 9-3 Rec: 0′ pt e 3′ st.

SAVOIA-BENEVENTO 2-3
SAVOIA (4-3-3):
Santurro 5.5; Checcucci 5, Sabatino 6, Malaccari 5, Di Nunzio 5.5; Rinaldi 6, Cremaschi 6 (28′ st Verruschi sv), Sanseverino (24′ st Corsetti 6); Di Piazza 5 (16′ st D’Appolonia 5.5), Scarpa 6, Gallo 5.5. A disp.: Gragnaniello, Laezza, Sevieri, Giordani. All.: Bucaro.
BENEVENTO (4-2-3-1):
Piscitelli 6; Celjak 7, Pezzi 6, Vitiello 6 (29′ st De Falco sv), Lucioni 6; Scognamiglio 6.5, Alfageme 7; Doninelli 6.5, Eusepi (43′ st Agyei sv), Melara 6; Marotta 6.5 (24′ st Campagnacci). A disp.: Pane, Padella, Bassini, Montini. All. Brini. ARBITRO: Di Martino di Teramo
MARCATORI:
6′ pt Eusepi (rig.)(B), 18′ pt Sanseverino (S), 39′ pt Cremaschi (S), 14′ st Checcucci aut. (S), 15′ st Marotta (B).
NOTE:
Spettatori 4.00 circa con buona rappresentanza ospite. Ammoniti: Cremaschi (S), Lucioni (B), Vitiello (B), Scognamiglio (B), Celjak (B), Alfageme (B). Angoli: 5-2 per il Benevento. Recupero: 2′ pt, 4′ st.

LUPA ROMA-PAGANESE 1-0
LUPA ROMA (4-3-3):
Rossi 6; Frabotta 6.5 (34′ st Pasqualoni sv), Celli 6.5, Cerrai 6 (21′ st Santarelli 6), Conson 6; Cascone 6, Prevete 6.5, Raffaello 6; Tajarol 7, Perrulli 6, Scibilia 6 (17′ st Leccese 6). A disp.: Rossini, Faccini, Moras, Testardi. All.: Cucciari.
PAGANESE (5-3-2):
Marruocco 6.5; Tartaglia 6, Djibo 6 (26′ st Moracci sv), Baccolo 6, Bocchetti 6, Armenise 5.5; Vinci 5.5, Calamai 5 (1′ st Deli 6), Cuoghi 5 (1′ st Girardi 6); Caccavallo 5.5, Herrera 5. A disp.: Casadei, Schiavino, Bergamini, Bussi. All.: Cuoghi.
ARBITRO:
Capone di Palermo 6.
MARCATORE:
28′ pt Tajarol.
NOTE:
Ammoniti: Celli, Prevete e Tajarol per la Lupa Roma; Vinci e Herrera per la Paganese. Angoli: 6-5 per la Lupa Roma. Recupero: 0′ pt; 2′ st.

Related posts