Tutte 728×90
Tutte 728×90

Capp: “Chance per Mosciaro. Padre Fedele? Spero torni a fare quello che ha sempre fatto”

Capp: “Chance per Mosciaro. Padre Fedele? Spero torni a fare quello che ha sempre fatto”

Il tecnico rossoblù dovrebbe concedere un turno di riposo a Cori e ad Alessandro. “Manolo al centro dell’attacco? E’ una soluzione valida”. Sul monaco: “Non voglio entrare nel merito perché non sono un giudice, ma lo conosco come una persona straordinaria che ha fatto tanto per i poveri e che a me piace. Questo fermo restando che porto molto rispetto ad un’eventuale parte lesa”.
capp e padre fedeleRoberto Cappellacci e Padre Fedele insieme al San Vito ad inizio stagione (foto shartella)
Nel 4-3-3 che Cappellacci opporrà alla Lupa Roma del suo amico Alessandro Cucciari ci sarà spazio per il capitano Manolo Mosciaro. Il bomber dei Lupi dovrebbe prendere posto al centro dell’attacco con Sassano e Calderini ai suoi lati. “Cambieremo sicuramente qualcosa – ha detto – Dobbiamo gestire meglio la palla. Ho avuto dei segnali importanti da chi non sta giocando e magari chi è sceso in campo ha bisogno di staccare la spina per recuperare energie mentali. Non penso al turnover, ragiono domenica dopo domenica e credo che abbiamo la giusta condizione per disputare una tantum tre partite. Mosciaro e Sassano in campo? In settimana abbiamo alternato i ragazzi per capire quanto possano dare in questa precisa situazione. Manolo è forte, nonché un elemento a cui spetta dimostrare il suo valore. Ha fatto un po’ di panchina, ma la sua abilità tecnica può darci superiorità in attacco saltando l’uomo”. Analisi approfondita anche per Calderini. “E’ un elemento difficile da imbrigliare quando giostra da esterno, ma si esprime al meglio quando può spaziare al centro. Al contrario, Mosciaro per caratteristiche è più bravo a defilarsi e poi a venire dentro. De Angelis? Non ha ancora via libera dei medici, speriamo nel giro di qualche settimana possa tornare utile”. L’escluso eccellente è ancora una volta Fornito, con un centrocampo formato da Corsi e Criaco ai lati di Arrigoni. “Giuseppe non sta giocando perché le mie decisioni sono state altre. Purtroppo non si sono create neppure le situazioni per farlo entrare nella ripresa. Deve avere la pazienza di aspettare e si ritaglierà lo spazio che merita”. In difesa nessuna modifica: Ciancio e Bertolucci sulle corsie laterali e Blondett-Magli a protezione di Saracco. “Saracco proviene da un’ottima scuola. Ha buone potenzialità per essere considerato un portiere di prospettiva. Il ragazzo ha sale in zucca, mi auguro per lui che dimostri quanto già dimostrato in allenamento sebbene esordisca in un match complicato”. Chiusura dedicata a Padre Fedele: la cassazione ha stabilito che il processo deve rifarsi. “E’ sempre difficile commentare una situazione che è ancora indefinita – ha dichiarato a CosenzaChannel.it – Per quello che riguarda Padre Fedele, lo conosco come primo leader della curva e una persona che ha sempre lavorato per i meno abbienti. E’ una persona straordinaria che a me piace molto per il suo modo di fare. Sul suo capo pende però una situazione spiacevole, mi auguro che la giustizia faccia il suo corso. In assenza di una sentenza non posso aggiungere altro, ma spero che lui possa al più presto tornare a fare quello che ha sempre fatto. Sulla sua persona, pertanto, non posso esprimermi perché non sono un giudice. Tutto ciò fermo restando che porto molto rispetto ad un’eventuale parte lesa”. (cosenzachannel.it)
CLICCA QUI PER IL NUOVO INDIRIZZO FACEBOOK DI COSENZACHANNEL. RICORDATI DI ATTIVARE LE NOTIFICHE!

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it