Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cappellacci: “Mi sento in discussione perché i risultati non arrivano”

Cappellacci: “Mi sento in discussione perché i risultati non arrivano”

Il tecnico del Cosenza: “Gara decisa da un episodio che in gare del genere è decisivo”. Sulla sua panchina traballante: “Non sono tranquillo, mi dispiace per un altro ko”. 
cappe e ianni a cePer Capp è arrivata un’altra sconfitta: il bilancio ora è pesante. Qui con Ianni (foto scialla)
Roberto Cappellacci ha sprecato la prima occasione concessagli dalla società e dal direttore sportivo Meluso: sarà decisivo per la sua panchina il derby di domenica. Con il Cosenza ultimo in classifica gli alibi sono terminati e la svolta in campo non si vede. “Se sono tranquillo? No, non sono tranquillo, anzi mi dispiace per l’ennesima sconfitta – dice il tecnico dei Lupi nel post-partita – I miei ragazzi stanno facendo bene in campo e in vista della partita di domenica avrei voluto conquistare anche solo un punto: le forze in campo si sono equivalse. Noi però dobbiamo tenere i nervi saldi, mantenere la mente fresca e sperare in un cambio di rotta immediato. Mi sento in discussione perché i risultati non cambiano”. I padroni di casa hanno conquistato tre punti preziosi. “La Casertana è una squadra che ha dei valori. Abbiamo fatto la fase di non possesso bene e loro non hanno avuto grandi occasioni per raddoppiare, pertanto siamo stati bravi a chiuderli. La partita è stata affrontata con attenzione e voglia di fare bene. La squadra era viva, c’è poco da recriminare, siamo stati sfortunati e l’episodio giusto è capitata agli altri. In gare del genere a chi capita poi vince”. L’unica nota positiva è Fornito. “E’ un giocatore positivo, bravo anche quando non ha giocato. Ha risposto bene alla prima occasione e per noi allenatori e compagni di squadra, non è affatto una sorpresa. Abbiamo difficoltà soprattutto in casa, stiamo facendo il meglio”. (Luca Sini)

Related posts