Tutte 728×90
Tutte 728×90

Al Pinto fatale un sinistro di Bianco. Casertana ok, Cosenza ultimo (1-0)

Al Pinto fatale un sinistro di Bianco. Casertana ok, Cosenza ultimo (1-0)

I rossoblù di Cappellacci, sempre più appeso ad un filo, oggi è in fondo alla classifica. Rispetto agli altri match Lupi con un baricentro più alto, ma comunque inconsistendi in attacco.
striscione casertaniLo striscione dei tifosi dei casertani che rinsaldano il gemellaggio con i cosentini (foto scialla)
I rossoblù vanno ancora ko e stavolta finiscono direttamente in fondo alla classifica. Al Pinto ha deciso un gol di Bianco in apertura che ha trovato il classico tiro della domenica che si è inserito sotto il sette. Il Cosenza è apparso inconsistente nel reparto offensivo dove ha creato pochissimo, quasi nulla. Non che i padroni di casa abbiamo avuto più occasioni, ma alla fine i falchetti portano a casa i tre punti. Cappellacci all’inizio cambia radicalmente il suo organico con una serie di accorgimenti tattici e l’inserimento di ben quattro volti nuovi rispetto all’undici che ha perso in casa contro la Lupa Roma. In difesa spazio a Blondett al posto di Ciancio che va a sinistra, con al centro la coppa Tedeschi-Magli. In mediana c’è Fornito con Arrigoni e Corsi, mentre Mosciaro va clamorosamente in panchina. Cori agisce da centravanti, Calderini e Alessandro fungono da ali. Gregucci risponde con il 4-2-3-1 dove a sostegno di Cisse ci sono Antonazzo (un elemento poco offensivo), Mancosu e Mancino. La partita parte con ritardo a causa di un guasto alle luci dell’impianto Pinto. Alle 20,45 è tutto scuro, la luce torna alle 21,10 e si parte alle 21,15. L’approccio dei Lupi è al solito fitto di passaggi, ma senza sbocchi offensivo. Il gol di Bianco indirizza la partita sui binari della Reggia, con gli ospiti incapaci di orchestrare un’azione pericolosa e che si limitano a collezionare qualche corner. Da ultimi della classe, i rossoblù affronteranno domenica il Catanzaro.
CRONACA.
1′ Tocca al Cosenza battere il calcio d’inizio.
9′ Casertana in vantaggio con Bianco. E’ un eurogol di Bianco che indovina la volè da 20 metri.
14′ Corsi ci prova dalla distanza, ma non ha la stessa fortuna dell’avversario.
18′ Ci prova Mancino dopo un errore di Blondett, ma il suo tiro è deviato in angolo.
24′ Uscita folle di Saracco che per poco non regala un’occasione a Cisse.
30′ Cissè ci prova dalla distanza, ma il tiro termina al lato.
37′ Assolo personale di Calderini che sfrutta un regalo di Bruno, ma l’attaccante del Cosenza non riesce a concludere a rete.
40′ Fornito ci prova su punizione, la palla, deviata, sfila in calcio d’angolo. 
45’+2 Squadre negli spogliatoi
– Secondo tempo –
1′ Squadre in campo senza alcuna sostituzione.
16′ Si fa male Mancino della Casertana, al suo posto Cunzi. Poco prima era entrato Chivazzo (che piaceva al Cosenza l’anno scorso) per Antonazzo
23′ Casertana molto pericolosa con la difesa del Cosenza colpevolmente scoperta, ma Chiavazzo calcia male. 
25′ Cosenza con il baricentro molto alto e Casertana che si affida alle ripartenze.
30′ Dentro Mosciaro e Tortolano per Cori e Alessandro
36′ Dentro anche Criaco per Fornito che non ha demeritato.
45′ Concessi quattro minuti di recupero

Il tabellino:
CASERTANA (4-2-3-1): Fumagalli; Bruno, Idda, Murolo, Bianco; Carrus, De Marco; Antonazzo (14′ st Chiavazzo), Mancosu, Mancino (16′ st Cunzi); Cisse (28′ st Ricciardo). A disp.: D’Agostino, D’Alterio, Tito, Rajicic. All.: Gregucci
COSENZA (4-3-3): Saracco; Blondet, Tedeschi, Magli, Ciancio; Corsi, Arrigoni, Fornito (36′ st Criaco); Alessandro (30′ Mosciaro), Cori (30′ Tortolano), Calderini. A disp.: Puterio, Bertolucci, Zanini, Sassano. All.: Cappellacci
ARBITRO: Rasia di Bassano del Grappa
MARCATORI: 9′ Bianco (Ce)
NOTE: Spettatori circa 3000 con un centinaio di supporter dei Lupi. Espulsi: -; Ammoniti: Calderini (Cs), Ciancio (Cs), Corsi (Cs), Murolo (Ce), Carrus (Ce), Mancosi (Ce), De Marco (Ce), Blondett (Cs); Corner: 4-5; Recupero: 2′ pt – 4′ st

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it