Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cozza: “Il 4-3-3 del Cosenza non mi preoccupa”

Cozza: “Il 4-3-3 del Cosenza non mi preoccupa”

Il tecnico della Reggina suona la carica  ai suoi uomoni e sottolinea: “Con l’apporto del nostro pubblico possiamo tornare a vincere in casa dopo tanto tempo. I Lupi? Squadra difficile con qualche problema, ma li abbiamo anche noi”.
cozza regginaIl tecnico della Reggina Francesco Cozza in occasione del derby col Messina

Cozza fa un po’ di pretattica e non parla apertamente della formazione con cui la Reggina affronterà il Cosenza domani pomeriggio al Granillo. Intanto c’è grande incertezza sul modulo, che potrebbe non essere più il 4-3-3 di inizio stagione. “A Castellammare abbiamo adoperato il 3-5-2 facendo anche bene. Giocando a tre o a quattro qualche errore c’è sempre e dobbiamo limitarlo. L’importante è capire come andarli a prendere e come far male ai rossoblù, che poi ciò avvenga con due o tre punte è un dettaglio. E’ un percorso di crescita e ci stiamo lavorando su. L’undici titolare? Qualcosa cambieremo, ma ho ancora una notte per riflettere e per cercare di mettere in campo la squadra migliore”. Di contro si ritroverà un Cosenza affamato di punti. “E’ una squadra difficile che ha qualche difficoltà, ma come le hanno loro le abbiamo anche noi. Possiamo superarle con l’apporto dei nostri sostenitori, grazie ai quali vorremmo conquistare finalmente una vittoria in casa che manca da tanto tempo. Il 4-3-3 dei Lupi non mi preoccupa se i miei faranno ciò che gli ho visto fare in allenamento”. Come Cappellacci, anche Cozza è alle prese con qualche acciaccato. “Valuteremo le condizioni di Crescenzi e Viola domani mattina – spiega – ma a prescindere noi dobbiamo dare il massimo per conquistare il derby”. In campo però potrebbe esserci l’attaccante Masini. “Masini ha fatto un lavoro diverso dagli altri e credo che sin da domani ci darà una mano. I suoi problemi derivano da condizioni fisiche e dal nostro modo di giocare. Noi puntiamo su tutti gli elementi a disposizione, non escludendo nessuno”. Sull’atteggiamento è chiaro: “Giochiamo in casa, creiamo tanto e la squadra sta bene. Arriviamo al derby con la consapevolezza di dover avere la fortuna di fare risultato. A Castellammare abbiamo fatto bene e il vero errore è sul primo gol, mentre sul secondo eravamo messi bene”. (co. ch.)
CLICCA QUI PER IL NUOVO INDIRIZZO FACEBOOK DI COSENZACHANNEL. RICORDATI DI ATTIVARE LE NOTIFICHE!

Related posts