Tutte 728×90
Tutte 728×90

Pallanuoto F., Cosenza paga lo scotto del noviziato. A Catania va ko 10-7

Pallanuoto F., Cosenza paga lo scotto del noviziato. A Catania va ko 10-7

Nonostante i tre gol della Arancini, le ragazze di Posterivo vanno al tappeto contro le più quotate avversarie. Il patron Manna: “Deve crescere l’intesa tra le nostre giocatrici”.
zoe aranciniLa giocatrice della Tubisider Cosenza Zoe Arancini ha siglato una tripletta
L’emozione e lo scotto del debutto in serie A1, sono costati cari alla matricola Città di Cosenza Tubisider, battuta in trasferta per 10-7 dall’Orizzonte Catania. La squadra cosentina ha pagato anche l’approccio alla gara, che non è stato dei migliori, per la neopromossa calabrese al cospetto della plurititolata avversaria e in un ambiente difficile. La formazione allenata da Andrea Posterivo per la verità nei primi parziali di gioco ha commesso degli errori dovuti alla inesperienza, se si considera i ben nove elementi all’esordio nella massima serie. La Città di Cosenza Tubisider è rimasta comunque in partita nonostante alla fine del quarto parziale fosse sotto di quattro reti, riuscendo ad aggiudicarsi solo la quarta ed ultima frazione di gioco. Forse ci si poteva aspettare qualcosa di più da questo confronto, ma è da queste partite perse che si possono e si devono trarre utili indicazioni per il prosieguo di una stagione appena iniziata. Non è mancato un pizzico di delusione da parte del presidente della Città di Cosenza Tubisider. ” Ci sono stati degli errori di troppo dovuti probabilmente al fatto di essere una matricola – sottolinea Giancarlo Manna – deve crescere l’intesa fra le giocatrici, ma dobbiamo migliorare tutti noi e sotto tutti i punti di vista. C’è un pizzico di delusione anche per quello che è stato l’arbitraggio, che ci ha visti caricati di troppi falli. Dobbiamo rifarci subito a partire dalla prossima gara in casa”. Prime reti in campionato per le “nuove” Arancini, con una tripletta e Gil Sorli con una doppietta. A segno anche per Vitaliti, autrice di una doppietta.

Il tabellino:
ORIZZONTE CATANIA-CITTA’ DI COSENZA TUBISIDER 10-7
(2-1, 2-0, 4-3, 2-3)
ORIZZONTE CATANIA: Harache, Greenwood (2), Distefano, Buccheri, Di Mario (3), Grillo (1), Palmieri (2), Marletta (2), Battaglia, Aiello G., Aiello F., Lombardo, Zuccarello. Allenatore: Miceli.
CITTA’ DI COSENZA TUBISIDER: Nigro, Citino, Gallo, De Mari, Vitaliti (2), Gil Sorli (2), Marani, Nicolai, Arancini (3), Zaffina, Motta, D’Amico, Manna. Allenatore: Posterivo.
ARBITRO: Riccitelli e Scappini di Roma.
NOTE: uscite per limiti falli, Greenwood(Orizzonte Catania), Marani, Citino, D’Amico (Città di Cosenza Tubisider). 17 falli a favore Orizzonte Catania, 8 Città di Cosenza Tubisider.

Related posts