Tutte 728×90
Tutte 728×90

Brutium in scioltezza sul San Marco. Reda e Martire, che doppiette

Brutium in scioltezza sul San Marco. Reda e Martire, che doppiette

Il 4-0 rende merito alla prestazione della squadra della Curva Nord che continua a salire in classifica. L’arbitro però aveva sospeso la partita dopo aver ricevuto delle minacce.
reda fa golReda realizza la rete del definitivo 4-0 contro il Real San Marco
Prestazione da incorniciare per gli uomini della coppia Sena-Nocita che contro il Real San Marco calano il poker e si affacciano nemmeno troppo timidamente nelle zone alte della classifica. Solo l’Olympic Acri, a quota nove, ha fatto meglio della squadra fondata dagli ultras della Curva Nord. Due vittorie ed un pareggio sono un bottino niente male per una neopromossa che ha sbandierato finora soltanto velleità di salvezza. CRONACA. I Lupacchiotti recuperano rispetto alle prime uscite Ponzio e Raffaele Viteritti, pedine che con l’innesto di Baffa conferiscono grande solidità al reparto difensivo che si approccia col 3-5-2 alla sfida. A sbloccare il risultato è il solito Martire. Dopo appena cinque minuti Mattia Viteritti crossa teso dalla destra e il numero sette della Brutium si fa trovare pronto beffando di potenza il pipelet ospite. Il raddoppio, sempre a firma Martire, al 19′ con l’attaccante che fredda nuovamente il portiere dall’intern0 dell’area di rigore. L’assist stavolta è di Principato. Alla mezzora l’episodio che consente ai padroni di casa di giocare in scioltezza. Il signor Cortale di Locri manda anzitempo negli spogliatoi P. Palermo, reo di aver commesso un fallo da tergo su Mattia Viteritti. Ne consegue un episodio increscioso, con gli ospiti a circondare il direttore di gara e con un dirigente che dalla panchina si dirige minaccioso verso lo stesso. Intimorito, Cortale fischia la fine e si dirige negli spogliatoi salvo poi tornare sui propri passi una volta calmati i bollenti spiriti. Nella ripresa la storia non cambia e sale in cattedra Reda che già nel primo tempo si era reso protagonista di una splendida conclusione. Anche l’ex Cosenza Calcio firma la sua personale doppietta. La prima rete arriva al 5′ con un pregevole pallonetto, la seconda nei minuti conclusivi quando Giudice lo serve in profondità. Il giovane bomber è freddo a siglare il 4-0. Domenica impegno difficile per la Brutium sul campo del Cassano. (Stefano Sicilia)

Il tabellino
BRUTIUM COSENZA: Gardi, Baffa, M. Viteritti, Migonolo, Ponzio, R. Viteritti (35′ st Giudice), Martire, Attanasio (26′ st Crescibene), Reda, Caruso (9′ st Di Maria), Principato. A disp.: Gaudio, Scarlato, Spinelli, Sammarco. All.: Sena-Nocita
SAN MARCO: A. Palermo, Campana, P. Palermo, Fasano, Sirimarco, Rizzo, Cipolla, Miceli (20′ st Chianelli), Siciliano, Malena, De Luca. A disp.: Galo, Perrone, De Giovanni, Fernanda, Diodata, Tripodi. All.: Tripodi
ARBITRO: Cortale di Locri
MARCATORI: 5′ pt e 19′ pt Martire, 5′ st e 44′ st Reda
NOTE: Spettatori 150 circa. Espulso al 30′ pt P. Palermo (SM)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it