Tutte 728×90
Tutte 728×90

Catanzaro umiliato al Ceravolo. Il Cosenza vince dopo 64 anni (3-1)

Catanzaro umiliato al Ceravolo. Il Cosenza vince dopo 64 anni (3-1)

Tanto era passato dal gol di Begnini nel 1950. De Angelis (su rigore) e una doppietta di Sassano regalano il più bello dei sogni ai tifosi ospiti che fesetaggiano con un trenino.
esultanza a catanzaro 3-1L’esultanza dei calciatori del Cosenza subito dopo il 3-1 realizzato da Sassano (foto manarino)
Tante seconde linee in campo per il derby di Coppa Italia tra il Cosenza e il Catanzaro. Tra i rossoblù non figurano nell’elenco dei convocati Mosciaro e Tortolano, rimasti al San Vito a svolgere differenziato con il convalescente Magli. Cappellacci dà spazio pertanto a chi ha giocato meno come Zanini e Bertolucci e punta sulla voglia di rientro di De Angelis. Tra i padroni di casa pochi volti noti: ci sono solo Di Chiara, Martignago, Ilari e Pacciardi.
CRONACA.
1′ Partiti. Batte il Catanzaro. Tifosi rossoblù ancora non presenti al Ceravolo
11′ Primi dieci minuti senza alcuna emozione da ambo le parti. Le squadre si studiano a centrocampo
14′ Catanzaro in vantaggio al primo affondo. Morosini dal limite lascia partire un tiro a giro che beffa Ravaglia
15′ Calderini affonda sulla sinistra e viene falciato in area da Martignago: rigore ed ammonizione.
15′ De Angelis è freddo a spiazzare Scuffia e torna al gol dopo l’infortunio.
26′ Martignago sfiora il vantaggio dopo aver approfittato di un errore della coppia Blondett-Ravaglia apparsa non all’altezza della situazione
30′ Fornito non ce la fa a causa di un intervento falloso alla caviglia subito in precedenza e lascia il campo. Dentro Criaco.
34′ Entrano sugli spalti i tifosi del Cosenza. Sono una cinquantina
36′ Cosenza in vantaggio con Sassano. Sinistro al fulmicotone dal limite dell’area
40′ Cosenza in contropiede ancora pericoloso. Criaco è imbeccato da Calderini sul filo del fuorigioco ma conclude sull’esterno della rete.
45’+3′ Squadre negli spogliatoi con i rossoblù in vantaggio
SECONDO TEMPO
1′ Squadre di nuovo in campo. Moriero dà spazio a Vitale e toglie Cinquegrana. Ricci va a destra e Pacciardi arretra a fare lo stopper.
10′ Morosini calcia una punizione perfetta, ma solo l’incrocio dei gli dice di no.
10′ Contropiede del Cosenza quattro contro due, con Calderini che solo davanti a Scuffia, sotto la Curva Ovest, sbaglia clamorosamente.
17′ Cappellacci cambia ancora: dentro Ciancio per Bertolucci.
25′ Dentro Cori per De Angelis.
26′ Ancora Calderini sbaglia un’occasione pazzesca. Dal centro dell’area calcia male e dilapida una chance d’oro.
29′ Sassano regala un sogno ai tifosi del Cosenza bucando Scuffia dopo un’azione insistita di Calderini e Criaco
30′ Espulso Martignago per proteste, dagli spalti pesante contestazione verso Moriero. Gli UC ’73 cacciano gli striscioni dalla curva. In Curva Est trenino dei tifosi del Cosenza
40′ Il Catanzaro cambia Yeboah facendo entrare Benincasa.
45′ Concessi quattro minuti di recupero.
48′ Pacciardi espulso per un’entrata criminale su Calderini.
49′ E’ finita: il Cosenza espugna il Ceravolo dopo 64 anni.

Il tabellino:
CATANZARO (4-2-3-1): Scuffia; Cinquegrana (1′ st Vitale), Orchi, Ricci, Di Chiara; Pacciardi, Morosini; Yeboah (40′ st Benincasa), Ilari, Martignago; Petrone. A disp.: Cannizzaro, Barbieri, Bruno, Commisso, Guidetti All.: Moriero
COSENZA (4-3-3): Ravaglia; Zanini, Blondett, Tedeschi, Bertolucci (17′ st Ciancio); Corsi, Arrigoni, Fornito (30′ pt Criaco); Sassano, De Angelis (25′ st Cori), Calderini. A disp.: Saracco, Carrieri, Gaudio, Alessandro. All.: Cappellacci
ARBITRO: Ranaldi di Tivoli
MARCATORI: 14′ Morosini (Cz), 15′ De Angelis (Cs, rig.), 38′ pt e 29′ st Sassano (Cs)
NOTE: Spettatori circa 1161 per un incasso di 11630 euro. Sono 50 gli ospiti entrati al 34′ del primo tempo. Espulsi al 30′ st Martignago (Cz) per proteste e al 48′ st Pacciardi (Cz) per fallo ta tergo; Ammoniti: Martignago (Cz), Ravaglia (Cs), Morosini (Cs); Corner: 4-3; Recupero: 3′ pt – 4′ st

Related posts