Tutte 728×90
Tutte 728×90

Brutium, ti basta Martire. Belvedere steso col minimo sforzo (1-0)

Brutium, ti basta Martire. Belvedere steso col minimo sforzo (1-0)

I rossoblù liquidano i tirrenici grazie ad un rigore trasformato nella ripresa. In classifica la squadra della Curva Nord è sempre terza a -2 dalla capolista Olympic Acri.
martire esultaMartire esulta con il pugno chiuso. Per l’attaccante rossoblù è il sesto gol in campionato
La Brutium Cosenza conferma di avere gli attributi e di saper venire a capo anche di partite ingarbugliate come quella di ieri pomeriggio. I rossoblù di Sena e Nocito hanno battuto il Belvedere con il minimo scarto, a margine di un match maschio dove non sono mancati i momenti di tensione tra le parti. A decidere il match il solito Martire, sempre più leader indiscusso della squadra fondata dai ragazzi della Curva Nord. La Brutium resta imbattuta dopo sette giornate e per la seconda domenica consecutiva mantiene l’imbattibilità del suo numero uno. CRONACA. I lupacchiotti si presentano in campo con Reda al centro dell’attacco e non Spinelli a dettare i ritmi in mezzo al campo. La prima frazione di gioco però lo 0-0 non si schioda perché i ventidue in campo non riescono a prevalere sugli avversari nelle zone nevralgiche. Le corsie laterali sono chiuse e le rispettivi punte non vivono una giornata di grazie. Il primo squillo è da parte degli ospiti che prima del break impegnano Gardi con un tiro da venticinque metri. Il pipelet rossoblù era comunque sulla traiettoria. Nella ripresa subito la svolta. Principato trova il giusto varco, entra in area di rigore e viene steso da Reale. Per Armocida di Locri non ci sono dubbi: penalty. Dagli undici metri Martire è freddissimo a non farsi ipnotizzare da Adornetto e a gonfiare la rete per la sesta volta in stagione. La reazione dei tirrenici è veemente ma sterile, in più presta il fianco alle ripartenze dei padroni di casa che sfiorano il bis con Attanasio e Serafino Scarlato. Animi tesi dopo il novantesimo, evidenti le scorie non smaltite dagli scorsi campionati.In classifica la squadra della Curva Nord è sempre terza a -2 dalla capolista Olympic Acri. (Stefano Sicilia)

Il tabellino:

BRUTIUM COSENZA: Gardi, G. Scarlato, S. Scarlato (22′ st De Rose), Spinelli (42′ st Esposito), Ponzio, Napolitano, Martire, Di Maria, Reda, (15′ st M. Viteritti), Attanasio, Principato. A disp.: Gaudio, Giudice, Caruso, Sammarco. All.: Sena-Nocito
BELVEDERE: Adornetto, De Brasi, Casella (28′ st Pugliese), Reale, Delia (13′ st Liporace), Ramasco, Giglio, Papamia, Nigro, Fata, Magorno. A disp.: Caroprese, Benvenuto, Impieri, Coraro, Mollo. All.: Lisco
ARBITRO: Armocida di Locri
MARCATORE: 12′ st Martire (rig.)
NOTE: Spettatori un centinaio. Ammoniti: Martire (BC), S. Scarlato (BC), Pinzio (BC), Magorno (B). Angoli: 6-4 per la Brutium. Recupero: 0′ pt – 5′ st

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it