Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza, Criaco fermo alla ripresa: contrattura. In Coppa Italia alle 18

Cosenza, Criaco fermo alla ripresa: contrattura. In Coppa Italia alle 18

Roselli ha convocato tutti di buon ora per l’allenamento. Caccetta e Magli hanno lavorato a parte, mentre Bertolucci è arrivato tardi a causa dell’areo. La Lega Pro ha comunicato l’orario del fischio d’inizio del match con la Salernitana: sarà mercoledì 26 novembre alle 18.
caccetta con messinaCaccetta in azione contro il Messina con la fascia di capitano al braccio (foto mannarino)
Alla ripresa degli allenamenti questo pomeriggio alle 13.30 non c’erano Marco Criaco e Davide Bertolucci, mentre Antonio Magli e Cristian Caccetta hanno svolto una seduta differenziata. Il primo si è fermato per una lieve contrattura, mentre il compagno è stato penalizzato a causa di un ritardo dell’areo con cui è tornato in città. L’organico rossoblù ha effettuato un lungo riscaldamento sotto l’attenzione del preparatore atletico Bruni. Con il prof, la squadra ha compiuto i classici esercizi di ripresa dopo lo sforzo della partita. Mobilizzazione degli arti, allungamento muscolare, ecc. Dopo questa prima fase di lavoro, il gruppo è stato suddiviso. Chi non è sceso in campo nell’anticipo di sabato contro il Messina ha disputato una partitella a ranghi ridotti. Domani la squadra effettuerà invece una doppia seduta di allenamento per proseguire la marcia di avvicinamento al derby di sabato contro la Vigor Lamezia. I biancoverdi continuano a navigare nella zona alta della classifica per cui non sarà semplice per il Cosenza tornare alla vittoria casalinga a distanza da otto mesi dall’ultima uscita vincente davanti ai propri tifosi. Sabato scorso il ds lametino Fabrizio Maglia ha “spiato” i Lupi per cercare di intuire le differenze rispetto all’era Cappellacci. Di sicuro di differenze non ne mancano. Contro il Messina, il Cosenza ha alzato il baricentro e ha mostrato un atteggiamento più propositivo rispetto al passato. In settimana si capirà con che modulo Roselli intenderà affrontare la formazione di Erra. Sarà certamente un Cosenza senza timore, che entrerà in campo per giocare a viso aperto e proverà ad allungarsi sulle fasce ma cercando puree la verticalizzazione improvvisa per arrivare in porta. È probabile che il tecnico di Montone confermi il 4-4-1-1, quindi con Calderini in appoggio a Cori. Il fantasista di Città di Castello sta giocando finalmente in una posizione gradita, sostenendo il gioco di una punta di riferimento. Con una situazione tattica più vicina alle sue caratteristiche, ha dimostrato di poter essere devastante in dribbling in alcuni frangenti del match. L’impressione è che stia prendendo consapevolezza nei propri mezzi nonostante a volte continui a eclissarsi totalmente dal gioco. Ma il Cosenza ha bisogno pure della sua fantasia per invertire la tendenza di questo inizio campionato. La Lega Pro ha comunicato l’orario del fischio d’inizio del match con la Salernitana: sarà mercoledì 26 novembre alle 18.. (Luca Sini)
CLICCA QUI PER IL NUOVO INDIRIZZO FACEBOOK DI COSENZACHANNEL. RICORDATI DI ATTIVARE LE NOTIFICHE!

Related posts