Tutte 728×90
Tutte 728×90

Mosciaro, l’agente sentirà Meluso per fare il punto della situazione

Mosciaro, l’agente sentirà Meluso per fare il punto della situazione

Il capitano ha tre settimane di tempo per riprendersi il Cosenza, in caso contrario si aprirebbero nuovi scenari. Lontano il mercato di Lega Pro, quello di D aprirà il primo dicembre.
mosciaro tribunaMosciaro in tribuna sabato scorso. Roselli gli ha chiesto maggiore intensità (foto mannarino)
I primi giorni di Roselli alla guida del Cosenza hanno tracciato un solco con il passato. Il nuovo allenatore rossoblù, che ha convocato tutti al campo oggi per le 13,30 in vista della ripresa delle attività settimanali, non ha esitato a mettere i puntini sulle “i” lanciando messaggi più o meno chiari all’ambiente. Sconti non ne farà a nessuno, nemmeno ai calciatori più rappresentativi che nella prima parte di stagione hanno indossato con frequenza la fascia di capitano. Il tecnico venuto da Genova non ha esitato un istante a mandare Mosciaro in tribuna e Blondett in panchina (capitano e vice-capitano dell’era Cappellacci) per garantire un maggiore equilibrio alla formazione: scelte precise motivate da parole forti sabato pomeriggio in sala stampa. “A Mosciaro servono almeno 15-20 giorni di allenamenti intensivi per tornare in partita e ritrovare l’intensità agonistica” ha risposto a precisa domanda, sottolineando come il bomber dei Lupi resti tuttavia una pedina importante dell’organico. Ad ogni modo Manolo ha sentito il suo procuratore Francesco Romano per raccontargli la giornata vissuta in tribuna mentre i compagni cercavano di venire a capo del Messina. Le frasi di Roselli, che ha avuto modo di seguirlo passo-passo per una decina di giorni a partire dal suo insediamento, sono legittime e devono servire da sprone all’attaccante. Fatto sta che l’agente tra oggi e domani sentirà il direttore sportivo Mauro Meluso per fare il punto della situazione. L’apertura del mercato professionisti è ancora troppo lontano per ipotizzare una clamorosa cessione (mancano più di cinquanta giorni), ma il discorso potrebbe cambiare in ottica Serie D. Nel massimo torneo dilettantistico Mosciaro fa gola a tutte le formazioni di prima fascia che ambiscono alla promozione e che aspettano il primo dicembre per poter strappare alla Lega Pro rinforzi in grado di alzare il proprio tasso tecnico. Potranno schierarli a distanza di trenta giorni dall’ultima presenza con la vecchia squadra, guarda caso proprio il lasso di tempo che terminerà con le tre settimane indicate da Roselli. Tocca a Mosciaro, pertanto, ritrovare la forma smarrita e riprendersi il Cosenza. (Luca Sini)
CLICCA QUI PER IL NUOVO INDIRIZZO FACEBOOK DI COSENZACHANNEL. RICORDATI DI ATTIVARE LE NOTIFICHE!

Related posts