Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza-Vigor Lamezia: le pagelle

Cosenza-Vigor Lamezia: le pagelle

La squadra nel complesso merita un voto alto. Fornito, piedi d’oro. Caccetta mente di un centrocampo capace di dettare i tempi e i ritmi del gioco. Cori, tanta corsa e un gol da attaccante vero.
caccetta con vigorCaccetta ha appena realizzato il suo primo gol con la maglia del Cosenza (foto mannarino)Prestazione superba del Cosenza e prima vittoria della gestione Roselli. Una vittoria limpida, figlia di una prestazione determinata. Difesa registrata a dovere e che concede poco, centracampo arcigno e pronto a pressare alto, attaccanti mobili e finalmente cinico. Contro la Vigor Lamezia i tifosi del Cosenza oltre ad essersi divertiti hanno rivisto una squadra giocare a calcio e dimostrare come, con abnegazione e un’idea di gioco, si può sopperire ad alcune mancanze e fare di una discreta squadra una grande squadra.
RAVAGLIA: VOTO 6,5. Dai suoi piedi nascono i cross più invitanti per Cori. Uno di questi permette all’ariete silano di presentarsi da solo dinanzi al portiere. Compie una parata difficile in chiusura di primo tempo.
CIANCIO: VOTO 6,5. Primo comandamento della giornata: guardare da vicino Improta. Compito portato a termine con pieni voti. Secondo comandamento: attaccare lo spazio e dare manforte sul settore di destra. Anche in questo caso si disimpegna egregiamente anche quando il tecnico lo sposta da terzino ed esterno alto.
SPEROTTO: VOTO 6,5. Nel primo tempo si vede ad intermittenza. Quando Zanini esce per infortunio spinge meno. Nella ripresa, dopo aver annullato Montella, si cimenta egregiamente con Held.
ARRIGONI: VOTO 6,5. Gioca di prima e, nel primo tempo, sembra un lontano parente di quel giocatore che arrancava con Cappellacci. Quando Ciancio attacca è lui a coprire la posizione del compagno in maniera egregia. Rivitalizzato dalla cura Roselli.
TEDESCHI: VOTO 7. Del Sante è un cliente scomodo ma lo attacca sempre alto e gli sta col fiato sul collo. Esce palla al piede da alcune situazioni scomode e dimostra grande personalità. E’ lui il vero leader del pacchetto arretrato insieme a Ravaglia.
MAGLI: VOTO 7. Bravo nel raddoppio su Del Sante, ancor più bravo a dare manforte a Sperotto cancellando di fatto un Montella mai nel vivo del gioco.
FORNITO: VOTO 7,5. La sua punizione è un capolavoro di rara bellezza. Non solo tanto sacrificio sulla fascia (ruolo che gli sta disegnando Roselli) ma anche molta sostanza.
CACCETTA: VOTO 8. In fase di palleggio è preziosissimo. Quando i ritmi si alzano dimostra che ancora la condizione non è al top. Recupera una marea di palloni e, in mezzo al campo, mette ordine. La rete del 2-0 dimostra l’intelligenza di un calciatore capace di rubare palla e poi proporsi per spedire il pallone in rete.
ZANINI: VOTO 6. Gioca un ottimo primo tempo dando molta copertura a Sperotto. Poi l’infortunio lo costringe ad uscire alla mezzora.
CALDERINI: VOTO 5,5. Troppe volte ritarda i passaggi e, logica conseguenza, la Vigor recupera palla e riparte. Fa arrabbiare Roselli maledettamente perché non riesce quasi mai a proteggere il pallone e fare ripartire la squadra. Pericoloso nel primo tempo con una fiondata che meriterebbe miglior sorte.
CORI: VOTO 7. Non lascia mai ragionare il portatore di palla della Vigor. Il suo lavoro è di fondamentale importanza ed è per questo che è un punto di riferimento del nuovo tecnico Roselli. Il gol è il premio per una prestazione da incorniciare.

ALL. ROSELLI: VOTO 8. Inizio da grande squadra che sa quello che vuole. Il suo Cosenza ha un altro spirito e dimostra di aver trovato la quadratura del cerchio soprattutto in fase difensiva. Poi le tre reti hanno fatto il resto. Gli applausi del pubblico sono il giusto tributo ad una grande prestazione.

Subentrati:
BLONDETT: VOTO 6,5. Si piazza sulla corsia di destra e trova Improta già provato dalla marcatura asfissiante di Ciancio. Lui, così come il compagno, mostra gli artigli e per l’avversario è notte fonda.
CESCA: VOTO S.V.. Troppo poco in campo per essere giudicato.
DE ANGELIS: VOTO S.V.. Troppo poco in campo per essere giudicato.

Avversari:
VIGOR LAMEZIA: Piacenti 6; Spirito 5,5, Filosa 4,5, Gattari 5,5, Malerba 5,5; Battaglia 6, Puccio 5,5, Scarsella 5,5; Improta 5, Montella 4,5, Del Sante 5. A disp.: Rosti, Kostadinovic, Rossini, Giampà, Voltasio, Catalno, Held. All. Erra 5
CLICCA QUI PER IL NUOVO INDIRIZZO FACEBOOK DI COSENZACHANNEL. RICORDATI DI ATTIVARE LE NOTIFICHE!

Related posts