Tutte 728×90
Tutte 728×90

Giudice Sportivo: sedici squalificati

Giudice Sportivo: sedici squalificati

Il Cosenza non ha ricevuto sanzioni in termini di danaro o stop per i suoi calciatori. Si segnalano le due giornate inflitte a quattro atleti e le pmulte a Messina e Reggina. 
Arbitro squalifiche
Il Giudice Sportivo Not. Pasquale Marino, assistito dal Rappresentante dell’A.I.A. Sig. Roberto Calabassi, nella seduta del 17-18 Novembre 2014 ha adottato una serie di deliberazioni che di seguito integralmente si riportano, ma che non riguardano da vicino nè il Cosenza, nè il Savoia prossimo avversari dei Lupi. L’unico che ha ricevuto un’ammonizione, Caccetta, è ancora distante dalla squalifica. 

AMMENDE SOCIETA’:
€ 1.500,00 A.C.R. MESSINA S.R.L. per indebita presenza nel recinto di gioco di persona adulta inopinatamente inserita nell’elenco dei raccattapalle, il quale invitato sia dall’assistente arbitrale che dal commissario di campo ad abbandonare il recinto di gioco, si rifiutava in modo arrogante di ottemperare alla richiesta.
€ 1.500,00 REGGINA CALCIO S.P.A. perchè propri sostenitori durante la gara lanciavano sul terreno di gioco due bottigliette piene d’acqua che sfioravano un assistente arbitrale; per mancanza di acqua calda alle docce degli spogliatoi riservati alla terna arbitrale.
€ 1.000,00 BARLETTA CALCIO S.R.L perchè propri sostenitori, durante la gara, disturbavano lo svolgimento del gioco con un raggio laser puntato più volte contro i calciatori della squadra avversaria.
€ 1.000,00 JUVE STABIA S.R.L. perchè propri sostenitori durante la gara intonavano cori offensivi verso l’opposta tifoseria; i medesimi lanciavano sul terreno di gioco due bottigliette di plastica vuote; un isolato sostenitore rivolgeva reiterate frasi offensive verso gli addetti federali.
€ 1.000,00 PAGANESE CALCIO 1926 SRL perchè propri sostenitori, durante la gara, lanciavano sul terreno di gioco due bottigliette piene d’acqua, senza conseguenze.

ALLENATORI:
SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA
DE ZERBI ROBERTO (FOGGIA CALCIO S.R.L.) per aver pronunciato espressioni blasfeme più volte durante la gara (r.proc.fed.).

CALCIATORI:
SQUALIFICA PER DUE GARE EFFETTIVE
CELJAK VEDRAN (BENEVENTO CALCIO S.P.A.) per aver colpito con una testata un avversario a gioco fermo.
GAMMONE ANTONIO (JUVE STABIA S.R.L.) per atto di violenza verso un avversario senza avere la possibilità di giocare il pallone.
BOCCHETTI ANTONIO (PAGANESE CALCIO 1926 SRL) per comportamento offensivo verso un assistente arbitrale (r.A.A.).
RIZZO GIUSEPPE (REGGINA CALCIO S.P.A.) per comportamento offensivo verso l’arbitro.

SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA
NARCISO ANTONIO (FOGGIA CALCIO S.R.L.) per commesso fallo su un avversario lanciato a rete, senza ostacolo.
CASADEI ANGELO (PAGANESE CALCIO 1926 SRL) per commesso fallo su un avversario lanciato a rete, senza ostacolo.
TUIA ALESSANDRO (SALERNITANA 1919 S.R.L.) per aver commesso fallo su un avversario lanciato a rete, senza ostacolo.
MALERBA EMANUELE (VIGOR LAMEZIA S.R.L.) per atto di violenza verso un avversario in azione di gioco.
PAPA SALVATORE (AVERSA NORMANNA S.R.L.), MAIORANO STEFANO (CATANZARO CALCIO 2011 SRL)
IANNASCOLI MARCO (ISCHIA ISOLAVERDE S.R.L.), RAINONE PASQUALE (ISCHIA ISOLAVERDE S.R.L.)
LACAMERA GIOVANNI (JUVE STABIA S.R.L.), CASCONE PIETRO (LUPA ROMA F.C. S.R.L.), FAVASULI FRANCESCO (SALERNITANA 1919 S.R.L.), TUIA ALESSANDRO (SALERNITANA 1919 S.R.L.)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it