Tutte 728×90
Tutte 728×90

Berretti: Cosenza ko a Martina, ma l’arbitro ci mette del suo (2-1)

Berretti: Cosenza ko a Martina, ma l’arbitro ci mette del suo (2-1)

Non basta una punizione di Nigro a regalare i primi punti a Sarcinella che incassa il pari e un’autorete di Novello. Nella ripresa il direttore di gara sbaglia delle valutazioni elementari.
formazione berrettiUna delle formazioni rossoblù schierate dalla Berretti in avvio di stagione
La Berretti del Cosenza torna da Martina Franca con le pive nel sacco. Colpa di un’autorete sfortunata di Novello che  consente ai padroni di casa di ribaltare il punteggio e strappare tre punti in classifica. Ma Tonio Sarcinella ha di che recriminare perché se nel primo tempo i Lupacchiotti hanno giocato al di sotto delle loro potenzialità, nella ripresa il gioco dei rossoblù è cresciuto. Sulla strada del pareggio, tuttavia, si c’è messo l’arbitro che nei minuti di recupero ha prima annullato un gol a Chiappetta, poi non ha concesso un rigore sacrosanto. CRONACA. Il Cosenza abbandona per l’occasione il 4-2-3-1 e si schiera con un 4-4-2 speculare ai padroni di casa. L’avvio è favorevole, tanto che dopo pochi giri d’orologio Nigro gonfia la rete su punizione, concessa per un atterramento di Fabbricatore. Il tiro, dalla distanza di venti metri, si insacca sul palo del portiere. La risposta dei pugliesi al 25′. Meuli si inserisce tra Chidichimo e Canonaco in slalom e calcia senza trovare alcuna opposizione dai centrali difensivi. Dal limite spedisce la sfera sotto l’incrocio dei pali per il pareggio. Il Cosenza, pur non brillando, ha l’occasione per tornare in vantaggio con Reda, ma il 2-1 viene annullato per un fuorigioco alquanto dubbio. Una beffa che anticipa di qualche minuto quella più grande. Cassano crossa da sinistra, Novello spizzica per deviare la sfera ma scavalca inavvertitamente il portiere in uscita (un po’ tardiva). La frittata è grossa e i biancazzurri esultano. Nella ripresa entrano Chiappetta, Perrotta e Costabile, ma è al 90′ che inizia lo show del signor Caricati di Barletta. Prima non convalida a Chiappetta un gol regolare adducendo una presunta posizione di off-side sebbene due calciatori fossero sulla linea di porta, poi sugli sviluppi dell’azione non concede il rigore su un evidente fallo di mano seguito ad un traversone di Nigro. L’amerazza a fine gara era tanta, così come la consapevolezza che il Cosenza ha perso per degli episodi negativi e che avrebbe meritato almeno il pari. (Salvatore Mannarino)

Il tabellino:
MARTINA (4-4-2): Passiatore, Semerato, Cassano (30′ st Greco), Foggetti, Lessi, Curci, Buccolieri (4′ st Uva), Meuli, Spinelli (16′ st Fasano), Scarano, Scarpa. A disp.: Caragiulo, Martellotta, Fanelli. All.: Marasciulo
COSENZA (4-4-2): Pizzino, Montagnese, De Rose, Canonaco, Rizzuto, Novello, Reda (22′ st Costabile), Chidichimo, Trombino (1′ st Chiappetta), Nigro, Fabbricatore (12′ st Perrotta). A disp.: Calderaro, Arlia, Greco, Licciardi. All.: Sarcinella
ARBITRO: Caricati di Barletta
MARCATORI: 6′ pt Nigro (C), 25′ pt Meuli (M), 36′ pt Novello (C, aut.),
NOTE: Spettatori circa 50. Espulso al 28′ st Ammoniti: Fabbricatore (C), Passiatore (M), Semeraro (M), Foggetti (M), Chdichimo (C). Angoli: 5-3 Martina. Recupero: 0′ pt – 3′ st
CLICCA QUI PER IL NUOVO INDIRIZZO FACEBOOK DI COSENZACHANNEL. RICORDATI DI ATTIVARE LE NOTIFICHE!

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it