Tutte 728×90
Tutte 728×90

Pallanuoto F., batticuore Cosenza. Ma alla fine è festa con Firenze (8-7)

Pallanuoto F., batticuore Cosenza. Ma alla fine è festa con Firenze (8-7)

La Tubisider vince il secondo scontro diretto con un finale da brividi. La rete che vale tre punti d’oro è di Giusy Citino che ha mandato ion visibilio lo staff tecnico e presidenziale.
tubisider sotto pioggia
Un finale da brividi con la Città di Cosenza Tubisider a stringere i denti per mantenere il vantaggio di una rete e la Firenze Pallanuoto a cercare il pareggio nei restanti 17 secondi di partita, poi la liberazione con la squadra di casa a gioire per il meritato successo, il secondo consecutivo. La formazione cosentina ha così vinto per 8-7 il secondo scontro salvezza consecutivo, che le permette di abbandonare l’ultimo posto in classifica, salire a quota sei e lasciarsi alle spalle le dirette avversarie, SIS Roma e Firenze Pallanuoto. La partita non è stata bella, troppo alta la posta in palio, ma la squadra di casa era quasi obbligata a vincere e questo probabilmente l’ha condizionata. Le toscane dal canto loro speravano in un risultato positivo e dalla fine del secondo tempo hanno forse iniziato a crederci, in quanto sotto di due reti sono riuscite a rimontare e a portarsi in vantaggio. La Città di Cosenza Tubisider è stata costretta ad inseguire per quasi due tempi, ma è stata brava a non disunirsi ribattendo colpo su colpo alle fiorentine. Raggiunto il 7-7 pari, Angela Manna è compagne hanno compiuto quello sforzo in più che in qualche partita è mancato riuscendo con il centroboa Giusy Citino a piazzare la rete dell’8-7 definitivo, per la gioia di tutti e del pubblico di casa che le ha sostenute dall’inizio alla fine della contesa. Soddisfatto al termine dell’incontro il tecnico in seconda Francesco Fasanella che ha sostituito in panchina lo squalificato Andrea Posterivo. ” Abbiamo vinto meritatamente ed era l’unica cosa che contava – ha sottolineato Fasanella – certo ci sono stati alcuni momenti di sbandamento, ma le ragazze sono state brave a rimanere sempre agganciate alle avversarie senza mai mollare, per poi affondare il colpo decisivo nel momento più delicato della partita”. Ed ora lunga sosta di campionato, si riprenderà il 20 Dicembre con la prima di ritorno che vedrà la Città di Cosenza Tubisider giocare ancora in casa, affrontando l’Orizzonte Catania.

Il tabellino:
Città di Cosenza Tubisider – Firenze Pallanuoto 8-7
(1-0,2-2,1-3,4-2)
Città di Cosenza Tubisider: Nigro, Citino (1), Gallo, De Mari, Vitaliti (2), Gil Sorli, Marani, Nicolai (1), Arancini (3), De Cuia, Motta, D’Amico (1), Manna. Allenatore: Francesco Fasanella.
Firenze Pallanuoto: Ventriglia, Rorandelli (1), Settonce, Colaiacco, Mina (1), Lapi (3), Sorbi (2), Stefanini, Curandai, Pustynnikova, Baldi, Ferrini, Ignaccolo. Allenatore: Riccardo Tempestini.
Arbitri: Mario Bianchi e Arnaldo Petronilli di Roma.
Note: 11 falli a favore Firenze Pallanuoto, 10 falli a favore Città di Cosenza Tubisider. D’Amico(Città di Cosenza Tubisider, Motta(Città di Cosenza Tubisider), Pustynnikova(Firenze Pallanuoto) uscite per limiti falli.

Related posts