Tutte 728×90
Tutte 728×90

Pallavolo, Cosenza asfalta Latina. Secco 3-0 e classifica che sorride

Pallavolo, Cosenza asfalta Latina. Secco 3-0 e classifica che sorride

Gli uomini di Del Federico non hanno incontrato difficoltà a sbarazzarsi dei laziali in tre set comunque non molto combattuti. Cannistrà sigla 19 punti, Astarita 15: i rossoblù volano.
palleggio volley
Doveva essere il big match della giornata (nonostante la classifica precaria degli ospiti) ed in effetti la sfida tra Cosenza e Latina ha mantenuto le attese. Anzi, a voler essere proprio pignoli di big in campo c’è stata solo la squadra di casa. Non ce ne vogliano quelli di Latina, ma visti i nomi sul parquet del Pala Ferraro mandati in campo da Baldasseroni (allenatore/giocatore) ci si aspettava qualcosa in più. Fortunato e Rossini sono giocatori di alto livello, ma non hanno reso come si immaginava alla vigilia. A questi va aggiunto Biribanti fermo in panca per un infortunio. Sin dalle prime battute si è capito che il sestetto allenato da Del Federico voleva dire la sua confermando lo splendido momento di forma che sta attraversando. Con la formazione tipo e trascinati da un pubblico molto caloroso, Cosenza si porta subito avanti, dapprima 8-6 per poi allungare fino al 16-10. A farla da padrone tra i giocatori di casa Cannistrà ed Astarita che staccano il biglietto del primo set 25-18 con una serie dei giocate davvero importanti.
Il secondo set segue la falsa riga del primo. La Gruppo Vena capisce che Latina non è in giornata ed ha la fortuna di trovare un altro giocatore che ingrana la marcia giusta. Smeriglia, infatti, con una serie di numeri permette a Cosenza di allungare sin dal via fino al 17-13 seppur coadiuvato da un ottimo Cannistrà in stato di grazie. A questo punto Latina ha un moto di orgoglio e cerca di rifarsi sotto riuscendoci fino al 23 pari, ma quando sembra tutto compromesso i silani riescono ad infilare due punti fondamentali con un muro finale di Astarita che chiude il set a favore dei padroni di casa 25-23.
Latina da questo momento sembra ricordarsi come si gioca a pallavolo e dà vita insieme ai silani ad un terzo set combattuto e bello da seguire. L’equilibrio regna sovrano e lo si evince dai parziali, dapprima 8-7 poi 14-12 e 16-13 sempre a favore di Cosenza, ma davvero sudati.
Del Federico capisce che è il momento di osare e chiudere i conti e durante un time out incita i suoi facendogli capire che hanno in mano la possibilità di portare a casa un successo fondamentale per il prosieguo del campionato. Da questo momento non c’è più partita. La Gruppo Vena prende le redini dell’incontro con Cannistrà, Aprea, Testagrossa, Fontana e stacca definitivamente gli avversari, 18-13, 23-13, fino al definitivo 25-20 che decreta la vittoria della Cosenza Pallavolo. Un segnale di compattezza che fa ben sperare per le sfide future e soprattutto fa sognare i tifosi rossoblu. Che sia l’anno buono?

Il tabellino:
Gruppo Vena Cosenza-Hydra Volley Latina: 3-0
(25-18, 25-23, 25-20)
COSENZA: Aprea 2; Cannistrà 19; Astarita 15; Smiriglia 5; Testagrossa 4; Fontana 7; Zito (L1); Mirabelli; Piluso; Conti; Civita 1; Guerrazzi; Rizzuto (L2). Allenatore: Horacio Del Federico.
LATINA: Bacci 2; Fortunato 9; Biribanti; Baldasseroni 8; Bigarelli 7; Rossini (L); Razzetto 3; Calcabrini; Saglimbene 5. Allenatore: Simone Baldasseroni.
ARBITRI: Pierpaolo Di Bari; Marco Colucci.
PARZIALI: 25-18, 25-23, 25- 20

Related posts