Tutte 728×90
Tutte 728×90

Berretti: poker del Cosenza a Foggia (4-0)

Berretti: poker del Cosenza a Foggia (4-0)

Prima vittoria per l’allenatore Sarcinella. A segno Chiappetta e Reda nel primo tempo, Trombino con una doppietta nella ripresa. Grande prestazione di De Rose, esordio per il baby Sarli.
salernitana-cosenzaok
Vittoria netta della Berretti di Tonio Sarcinella che a Foggia trova il suo primo successo da allenatore dei Lupacchiotti. Il 4-0 rifilato ai rossoneri è maturato a margine di una partita condotta con piglio autoritario da parte dei rossoblù che si presentavano in formazione rimaneggiata a causa delle numerose assenze. CRONACA. Il Cosenza non può far affidamento su Fabbricatore, Montagnese e Chidichimo ed è costretto a ricorrere ai due migliori elementi del gruppo degli Allievi. Con i compagni più grandi hanno infatti viaggiato verso la Puglia anche la promettete ala Sarli e il centrocampista Curatolo. Sin dalle prime battute si capisce che la differenza in campo è evidente, tanto che gli ospiti riescono abbastanza bene a controllare i tentativi del Foggia e a ripartire con la giusta pericolosità. Il match si sblocca alla mezzora esatta. Perrotta riceve palla al limite dell’area, dribbla Barchesaghi e Rinaldi e sfonda per vie centrali. Il tiro che ne scaturisce è imprendibile e regala il vantaggio al Cosenza. Prima di rientrare negli spogliatoi arriva il raddoppio. Prete mette al centro un pallone interessante su cui si avventa Reda. Di controbalzo disegna una traiettoria letale: il gol, molto bello, è una mazzata tremenda per i Satanelli e dà sicurezza ai silani. Nella ripresa il Foggia tenta il tutto per tutto inserendo Sebastiano e Tarantino per Truzzi e Ricciardo, mentre al 12′ Sarcinella richiama un positivo Chiappetta per inserire Trombino. E’ proprio il neo entrato che al 20′ e al 25′ sigla la sua personale doppietta. Il primo centro è figlio di un preciso colpo di testa che premia una progressione di De Rose (il migliore in campo), il secondo invece su un comodo tap-in. Da segnalare l’esordio assoluto di Sarli, uno di cui giurano che si sentirà parlare. (Luca Sini)

Il tabellino:
FOGGIA: Carolli, Truzzi (1′ st Sebastiano), Conticelli, Berchesaghi, Rinaldi, Calabrice, Martinelli, Ricciardi (1′ st Tarantini), Monopoli (32′ st Gargano), Bruno, Sansone. A disp.: Cuomo, Migliocchi, Chiarella, Lo Muscio. All.: Zingarelli
COSENZA: Puterio, Novello, De Rose, Canonaco (20′ st Sidoti), Arlia, Rizzuto, Reda (35′ st Sarli), Prete, Perrotta, Nigro, Chiappetta (12′ st Trombino). A disp.: Pizzino, Licciardi, Curatolo, Greco. All.: Sarcinella.
ARBITRO: Lacavalla di Barletta
MARCATORI: 30′ pt Perrotta, 45′ pt Reda, 20′ st e 25′ st Trombino
NOTE: Spettatori una trentina. Ammoniti: Reda (C), Sebastiano (F), Puterio (C).

Related posts