Tutte 728×90
Tutte 728×90

Pallavolo, derby rossoblù: Cosenza abbatte Cinquefrondi (3-0)

Pallavolo, derby rossoblù: Cosenza abbatte Cinquefrondi (3-0)

Cannistrà trascina Del Federico ad un successo importante ai fini della classifica. Ma è stata un’ora di buon volley da parte di entrambi i collettivi confrontatisi al PalaFerraro. 
cs-5frondiUna fase del derby disputato ieri pomeriggio al PalaFerraro
Derby sentitissimo quello giocato al Pala Ferraro tra Cosenza e Cinquefrondi, due squadre che in classifica si presentavano a questo appuntamento separate solo da un punto. Davanti a circa trecento spettatori presenti sugli spalti, cosentini e reggini hanno dato vita ad uno spettacolo di livello, giocando una bella pallavolo per almeno 1 ora. Sin dal primo set l’equilibrio l’ha fatto da padrone nonostante la Gruppo Vena abbia tentato con Testagrossa, Smiriglia e Astarita di staccare i rivali, capaci a loro volta di portarsi avanti sino al 9-6, sfruttando molti errori in ricezione. A quel punto Del Federico chiama un time out e rimette ordine tra i suoi che scendono sul parquet determinati a risalire la china e così fanno fino al 12 -9. Da qui comincia un match bellissimo punto a punto (15-15, 18-18) finchè Cosenza non si mette a lavorare alla grande in difesa. Tutta la squadra gira alla perfezione, a muro, in ricezione ed in attacco e così grazie anche ad Astarita e Cannistrà, una spanna sopra gli altri, i silani chiudono a loro favore la prima frazione 25-18. Il secondo set è in pratica la fotocopia del precedente con i padroni di casa e gli ospiti a giocarsi la partita punto a punto, ma la Gruppo Vena sembra avere qualcosa in più, il muro. Astarita Smiriglia e Cannistrà sembrano insuperabili ed è ancora una volta grazie al loro contributo che Cosenza allunga (16-12) fino a chiudere 25-20 il secondo set. Il terzo parziale vede un Cinquefrondi entrare in campo con più determinazione e lo fa capire subito con una serie di buone azioni che gli permettono di guidare fino al più 3 (7-10), poi è un susseguirsi di emozioni con i padroni di casa che si riportano sotto ma senza riuscire a superare i reggini che, grazie a Scopelliti, Blanco e Boscaini tengono bene, almeno fino al 16-15, poi solo Cosenza. Astarita e soci mettono la freccia e tramortiscono il sestetto ospite fino a vincere set e match 25-23. Una vittoria che giunge dopo il brutto stop di sette giorni fa a Lagonegro che dà sicuramente fiducia in vista delle prossime gare, ma soprattutto ha mostrato un buon Smiriglia che in coppia con Cannistrà è risultato tra i migliori in campo. “Dovevamo riscattarci e penso che lo abbiamo fatto – dichiara a fine gara Aldo Gimigliano, Team Manager del Cosenza – mostrando una nostra identità, che è questa, non quella vista in Lucania. Adesso dobbiamo continuare su questa strada perchè le prime posizioni sono davanti a noi e possiamo riagganciarle”.

Il tabellino:
Gruppo Vena Cosenza – Volley Cinquefrondi: 3-0
(25-18, 25-20, 25-23)
Cosenza: Cannistrà 22, Aprea 3, Rizzuto (2L), Civita, Fontana 3, Conti, Astarita 14, Mirabelli, Guerrazzi, Piluso, Smiriglia 4, Zito (L), Testagrossa 4. All. : Del Federico
Cinquefrondi: Burriesci, Davoli (L), Blanco 7, Scopelliti 3, Palmeri 6, Boscaini 17, Cimino 3, Di Pasquale 6, Mariella, Galiano (L), Piedepalumbo 2. All. : Polimeni
Arbitri: Santangelo e Asta di Catania
Note: Spettatori presenti 300 circa.

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it