Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza, solo Blondett e Arrigoni non vanno a scadenza

Cosenza, solo Blondett e Arrigoni non vanno a scadenza

Ecco la situazione dei calciatori rossoblù caso per caso. Interessante la posizione di Tortolano, in prestito dal Catania ma con un diritto di riscatto che i Lupi potrebbero esercitare.
sperotto a beneventoNicolò Sperotto, in azione a Benevento, è arrivato in prestito dal Carpi (foto shartella)
Il parco giocatori del Cosenza presenta pochi elementi di proprietà, qualche prestito e diversi atleti in scadenza che a gennaio potranno negoziare accordi con altre società per il prossimo campionato. A differenza dell’estate post-ripescaggio in cui Guarascio elargì diversi contratti biennali, in estate il numero uno del club ha utilizzato un metodo più accorto, concedendo un triennale con scadenza 2017 soltanto al difensore Blondett (’92). Del resto quando c’è da conquistare una promozione servono calciatori di un certo spessore che per muoversi chiedono garanzie a lunga gittata, discorso differente quando si punta ad un torneo di transizione o ad una salvezza. Procediamo con ordine però.
A PARAMETRO. Oltre allo stopper scuola Samp di cui sopra, i rossoblù hanno solo un altro ragazzo sicuro di vivere un’altra stagione da protagonista al San Vito: Andrea Arrigoni (’88) vanta infatti un accordo fino al 2016. Come detto, poi, chi non è in prestito andrà a parametro tra pochi giorni. Tra questi c’è chi sta rispettando le aspettative come Tedeschi (’87), Calderini (’88) e Caccetta (’86), chi col tempo sta ingranando o cercando di ingranare la marcia giusta come Ciancio (’87), Saracco (’93) e Cesca (’80) o chi potrebbe cambiare subito casacca come Mosciaro (’85), Corsi (’89), Criaco (’89), De Angelis (’81) e Carrieri (’88). Su una serie di calciatori i Lupi si sono riservati il diritto di opzione per prolungare l’accordo. Si tratta di Bertolucci (’88) per cui l’opzione prevede un anno di rinnovo e Magli (’91) per cui si potrebbe rinnovare fino al 2017.
IN PRESTITO. L’operazione principe dell’estate da parte di Meluso è stata sicuramente convincere il Napoli a far scendere di categoria un talento come Fornito (’94), ma anche portare al San Vito un portiere affidabile come Ravaglia (’88) di proprietà del Parma. Non male le trattative andate a buon fine col Cesena per Zanini (’94) e Cori (’89) e col Carpi per Sperotto (’92). Affare importante quello realizzato col Catania alla luce delle ultime sue prestazioni: Tortolano (’90) è sì in prestito, ma i rossoblù possono riscattarlo. Sassano (’92), infine, tornerà al Trapani nella prossima sessione di mercato. (Luca Sini)
CLICCA QUI PER IL NUOVO INDIRIZZO FACEBOOK DI COSENZACHANNEL. RICORDATI DI ATTIVARE LE NOTIFICHE!

Related posts