Cosenza Calcio

Cosenza-Melfi: le pagelle

Ravaglia una sicurezza. Arrigoni, che perla su punizione. Calderini-Cori, uno scambio micidiale. Così il Cosenza conquista la sua quarta vittoria casalinga consecutiva.
calderini esulta sotto sud ischia
In una serata umida e ventosa la squadra di Roselli presenta una difesa inedita con Blondett e Sperotto centrali al posto di Tedeschi e Magli. Dopo diversi mesi Corsi riconquista una maglia da titolare a testimonianza del grande lavoro fatto in allenamento dall’ex giocatore dell’Aprilia. Primo tempo sottotono, ripresa di gran lunga migliore. Ravaglia una sicurezza. Arrigoni una perla per smuovere le acque.
RAVAGLIA: VOTO 7. Chiamato in causa sin da subito si mostra pronto. Almeno tre le parate decisive.
CIANCIO: VOTO 6,5. Propositivo sin da subito. E’ il miglior terzino insieme a Sperotto sul quale il Cosenza può fare affidamento.
ZANINI: VOTO 6. Ritmo basso nel primo tempo. Cresce nella ripresa con l’ingresso di Fornito.
BLONDETT: VOTO 6. Rischia nel primo tempo quando va a contatto con Pinna nella propria area di rigore. In alcuni frangenti è troppo frettoloso e dimostra come su di lui ci siano molte pressioni.
SPEROTTO: VOTO 6,5. Gioca di posizione e dimostra che, seppur in un ruolo non suo, è un elemento di sicuro affidamento.
CORSI: VOTO 6. Si vede poco rispetto ai suoi colleghi di reparto. Gioca una gara accorta e di posizione.
CACCETTA: VOTO 6. Prova a trovare gloria ma Perina respinge la sua conclusione a colpo sicuro al 10′. Sottotono rispetto al solito “ragionatore” cui siamo abituati.
ARRIGONI: VOTO 7. I suoi calci piazzati sono sempre pericolosi e in chiusura di primo tempo decide di accendere la sfida con una punizione d’antologia che si spegne all’incrocio dei pali.
TORTOLANO: VOTO 6. Parte bene, poi si spegne. Quando gli avversari gli lasciano spazio lui prova sempre ad accendere il turbo ma a dispetto delle precedenti gare non riesce a fare breccia.
CORI: VOTO 7. Gioca bene di sponda e al 10′ da un suo tocco nasce l’occasione più ghiotta della prima frazione. Nella ripresa di testa sfiora la rete e poi punisce Perina dopo uno scambio al bacio con Calderini.
CALDERINI: VOTO 6,5. Ha il merito, grazie ad un assolo dei suoi, di conquistare la punizione che consente ad Arrigoni di sbloccare la sfida. Il suo pallonetto nella ripresa meriterebbe miglior sorte. Consegna a Cori la palla del 2-0 che chiude la gara.

ALL. ROSELLI: VOTO 6,5. Deve reinventare il cuore della difesa e opta per un 4-3-3 che non consente alla squadra di esprimere il suo potenziale. Nella ripresa si ritorna all’antico e la squadra gioca in maniera più incisiva.

Subentrati:
FORNITO: VOTO 6. I suoi piedi sono fatati e lo dimostra subito. Giocatore fondamentale e di prospettiva.
CRIACO: VOTO SV. Troppo poco in campo per essere giudicato.

Avversari
MELFI: Perina 6,5; Guerriera 5,5, Di Filippo 5,5, Dermaku 5, Pinna 4,5; Agnello 5,5, Fella 5,5, Spezzani 6; Beradino 5,5; Tortori 5, Caturano 5. All.: Bitetto 5,5

ARBITRO: Fourneau di Roma 6

Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina