Tutte 728×90
Tutte 728×90

Biccio, ora tocca a te

l’editoriale di Piero Bria –
Il calciatore del Martina sarebbe il grande acquisto di un Cosenza che ha bisogno di una freccia di livello nel suo arco. Ma per “sciogliere” il Martina il calciatore deve esporsi e rinunciare a qualcosa.
arcidiacono a terra manicapelliPietro Arcidiacono nella stagione 2011/2012 quando militava nel Cosenza
Mesi fa qualcuno mi prese per pazzo quando richiamai l’attenzione su Arcidiacono. Nel parlare di una trattativa che si sarebbe intavolata con l’apertura del mercato invernale lo definii “usato sicuro” visto che, tra un’incognita ed un giocatore di cui si conosceva il valore, bisognava puntare sul secondo per evitare di steccare e ritrovarsi a fare i conti con un elemento non in grado di integrarsi. Qualcuno pensò alla “bufala” (viste le vicissitudini tra il calciatore e il presidente) mentre altri si dilettavano a scrivere nomi che il Cosenza, è giusto dirlo, non può permettersi. Ormai nelle categorie che ci competono fare mercato significa “barattare” perché di soldi in giro non ce ne sono. Sarebbe il caso di bandire la parola calciomercato in Italia visto che ormai ci si muove tra “parametro zero” e “scambi”. Appunto, gli scambi. Unico modo per cercare di arrivare a quel Biccio che a Cosenza conosciamo bene. Giocatore capace di poter infiammare la piazza oltre che elemento abile in campo a spezzare in due la partita. In questi giorni il muro del Martina ha complicato le cose. Il Cosenza, dal canto suo, vuole il calciatore a tutti i costi ma senza mostrare denaro che non ha. Come si evolverà la situazione? Proporre uno scambio potrebbe essere una strategia utile anche al Martina. Oppure un’altra soluzione ci sarebbe qualora lo scambio non soddisfi le parti (perché ai pugliesi interessa solo un giocatore: Calderini). L’unico che può risolvere l’arcano è il calciatore stesso. Che Arcidiacono abbia qualcosa da farsi perdonare con il popolo rossoblu non v’è dubbio. E allora è arrivato il momento di riscattarsi per dimostrare a Cosenza e ai cosentini che la fase di maturazione è avvenuta con successo. Solo Biccio può convincere il Martina a lasciarlo andare. Il giocatore dovrà rinunciare a qualcosa. Ma lì dove rinunci allo stesso tempo acquisti. Essi siano soldi o credibilità. E allora caro Biccio, tocca a te. Meluso e Roselli hanno convinto Guarascio ad abbassare la guardia, e non è stata cosa facile. Un gesto inaspettato per tutti che non va vanificato. Il Martina se ne farà una ragione. Dipende tutto da te… Biccio!
CLICCA QUI PER IL NUOVO INDIRIZZO FACEBOOK DI COSENZACHANNEL. RICORDATI DI ATTIVARE LE NOTIFICHE!

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it