Tutte 728×90
Tutte 728×90

Giudice Sportivo: una giornata a Ciancio

Giudice Sportivo: una giornata a Ciancio

Sono dodici i calciatori appiedati per la prossima giornata, tra questi figura anche il terzino del Cosenza che è stato espulso a Foggia. Nessun provvedimento per il Barletta
Arbitro squalifiche
Il Giudice Sportivo Not. Pasquale Marino, assistito dal Rappresentante dell’A.I.A. Sig. Roberto Calabassi, nella seduta del 19-20 Gennaio 2015 ha adottato una serie di deliberazioni che riguardano integralmente il Cosenza a causa della squalifica comminata al terzino destro Ciancio dopo il cartellino rosso rimediato a Foggia. Di seguito integralmente si riportano tutti gli altri provvedimenti relativi al ventunesimo turno di campionato.

AMMENDE SOCIETA’:
1500 EURO BARLETTA CALCIO S.R.L. per aver causato ritardo sull’orario d’inizio della gara; perché propri sostenitori introducevano e accendevano nel proprio settore tre fumogeni uno dei quali veniva lanciato sul terreno di gioco e facevano esplodere sempre nel proprio settore un petardo, senzaconseguenze.
1500 EURO CATANZARO CALCIO 2011 SRL perchè propri sostenitori introducevano e facevano esplodere nel recinto di gioco tre petardi di notevole potenza, senza conseguenze.
1000 EURO REGGINA CALCIO S.P.A. perchè propri sostenitori durante la gara lanciavano sul terreno di gioco numerosissimi rotoli da registratori di cassa che invadevano il terreno di gioco costringendo l’arbitro ad una breve sospensione della gara per permetterne la rimozione; nonchè per lancio di una bottiglietta piena d’acqua, senza colpire.
1000 EURO SALERNITANA 1919 S.R.L. perchè propri sostenitori introducevano e accendevano nel proprio settore un petardo senza conseguenze; gli stessi lanciavano sul terreno di gioco una bottiglietta d’acqua semipiena, senza colpire.
750 EURO AVERSA NORMANNA S.R.L. per indebita presenza nella zona antistante gli spogliatoi di persone non identificate, ma riconducibili alla società.
750 EURO BENEVENTO CALCIO S.P.A. perchè propri sostenitori in campo avverso durante la gara, intonavano cori offensivi verso un calciatore della squadra avversaria.
500 EURO CASERTANA S.R.L. perchè propri sostenitori in campo avverso, al termine del primo tempo di gara, intonavano cori offensivi verso l’allenatore della squadra avversaria.
500 EURO LECCE SPA per aver causato ritardo sull’orario d’inizio della gara.

CALCIATORI:
SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA
CIANCIO SIMONE (COSENZA CALCIO S.R.L.) per condotta scorretta verso un avversario e per condotta non regolamentare.
AGOSTINONE GIUSEPPE (FOGGIA CALCIO S.R.L.)
per condotta scorretta verso un avversario e per condotta non regolamentare.
SACILOTTO LUIZ GABRIEL (LECCE SPA)
per condotta non regolamentare e per condotta scorretta verso un avversario.
CANCELLOTTI TOMMASO (JUVE STABIA), LACAMERA GIOVANNI (JUVE STABIA), LOPEZ GASCO WALTER ALBERTO (LECCE), BIANCHI ALBERTO (SALERNITANA), MANCINI MANUEL (MESSINA), CELJAK VEDRAN (BENEVENTO), CARROZZA ALESSANDRO (LECCE), BACCOLO PIETRO (PAGANESE), SCARSELLA FABIO (VIGOR LAMEZIA)
CLICCA QUI PER IL NUOVO INDIRIZZO FACEBOOK DI COSENZACHANNEL. RICORDATI DI ATTIVARE LE NOTIFICHE!

Related posts